Benvenuto, Ospite. Luglio 20, 2019, 8:15am Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    CORSI E FORMAZIONE    Studenti  ›  Diventare restauratori Moderatori: Adamantio
Utenti presenti
No Members e 2 Ospiti

Diventare restauratori  (attualmente 29,958 viste) Print
13 Pagine « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 » Tutti Raccommanda Thread
laura-martini
Marzo 2, 2005, 2:13pm Report to Moderator
Utente ospite
Qualcuno è in grado di darmi qualche indicazione se anche una laurea in Corservazione dei Beni Culturali di 4 anni ( vecchio ordinamento) ha lo stesso valore di una laurea specialistica ai fini della qualifica di restauratore.?

Per quanto riguarda l'esperienza certificata è veramente una richiesta assurda!! Ho lavorato a Venezia per anni in nero a penzoli sul Canal Grande e secondo voi posso dimostrare ufficialmente la mia esperienza?
Registrato
E-mail Replica: 15 - 188
Federica
Marzo 6, 2005, 6:53pm Report to Moderator
Restauro librario e fotografico
Nuovo utente
Posts: 9
Location: Roma
Ciao a tutti,

mi rivolgo in particolare ad Ottavia perchè sento fortemente anch'io come lei questo problema.
Sono laureata in "Tecnologie e metodi di conservazione e restauro dei beni librari e documentari", una laurea TRIENNALE (classe 41) che non mi rilascia il titolo di restauratore ma quello di collaboratore restauratore.
Ho tentato a lungo dopo la laurea di cercare un corso di studi specialistico che mi consentisse di completare il mio percorso. Mi sono documentata su leggi e corsi e ho scoperto che l'unica possibilità è conseguire una laurea specialistica (5 anni) in conservazione e restauro del patrimonio storico-artistico (CLASSE S/12 ...e non classe 41... mi permetto di correggere quanto scritto da Jolemar).
Ora sorge un altro problema: laddove si fosse costretti a cambiare università, perchè il corso di laurea triennale non prevede una specialistica nello stesso ateneo, ci si troverà nella maggior parte dei casi a partire con un "debito formativo", ciò significa che si dovrà sostenere un numero di esami superiore a quello previsto dal normale piano di studi, nonostante si sia in possesso di un titolo di studi equipollente. Perciò se sei all'inizio è bene che tu scelga bene anche in vista del futuro. Assicurati perciò che il corso preveda 5 anni di studi.
Finisco col dire che la maggior parte dei corsi di laurea specialistica S/12 sono più finalizzati a formare tecnici per la diagnostica applicata al restauro o conservatori, piuttosto che veri e propri restauratori.
Forse non sono riuscita ad essere veramente chiara ma putroppo l'argomento è più complicato e complesso di quanto si possa pensare!
Comunque se qualcuno avesse domande sarò lieta di rispondere per quanto mi sarà possibile.

Federica


Federica Delia
Registrato Offline
Skype Replica: 16 - 188
ottavia
Marzo 6, 2005, 7:58pm Report to Moderator
collaboratrice di restauro
Utente medio
Posts: 24
Location: roma
grazie federica..
penso che tu abbia studiato a tor vergata come sto facendo io.
una mia amica ,claudia,ha appena finito il tuo stesso corso ed ora farà la specialistica in biblioteconomia o qualcosa del genere..me non è la stessa cosa.ho parlato col deirettore della classe 12 alla sapienza,per cambiare subito, ma mi spaventa a 26 anni buttarmi in una facoltà scientifica con obbligo di frequenza dalle 8 alle 20 praticamente.
credo che l'esperienza lavorativa abbia una grande importanza nella formazione e tre anni di solo studio non mi permettono un cantiere.
te perchè non provi la scuola di spoleto?
o se puoi trasferirti credo che ad urbino ti riconoscano tutti gli esami per la specialistica
ottavia


ottavia pagani
Registrato Offline
Replica: 17 - 188
Federica
Marzo 8, 2005, 3:34pm Report to Moderator
Restauro librario e fotografico
Nuovo utente
Posts: 9
Location: Roma
si ho studiato a Tor Vergata, mi sono laureata e ho tentato un anno alla Sapienza, ma lavoravo e studiavo insieme e non ce la facevo a seguire i corsi, per questo mi è stato impossibile sostenere esami.
Ora sono di nuovo a Tor Vergata e sono iscritta al corso di laurea specialistica in Archivistica e Biblioteconomia che, come notavi giustamente tu, non è la stessa cosa...
Per rispondere alla tua domanda su Spoleto o Urbino...si, credo che dovrei provare, ma ho deciso di voler comunque prendere una laurea di cinque anni...in fondo lì a Tor Vergata mi riconoscono anche degli esami che ho sostenuto in più nel corso triennale perciò dovrei finire in fretta.
Un'altra cosa che posso consigliarti è di presentare domanda per volontariato o stage presso i laboratori di enti pubblici o biblioteche. Durante gli anni passati all'università ho sempre affiancato la pratica allo studio, perchè come ti sarai accorta le ore di laboratorio lì in facoltà non permettono di imparare gran che. è vero che volontariato e stage non servono ai fini della qualifica di restauratore, ma avere esperienza e saper lavorare possono aiutarti nella ricerca di un lavoro... se non altro ad iniziare!


Federica Delia
Registrato Offline
Skype Replica: 18 - 188
viria
Marzo 14, 2005, 12:05pm Report to Moderator
diagnostica, restaur dipinti, studentessa chimica
Utente Attivo
Posts: 34
Location: Barletta (BA)
Ciao a tutti!
anch'io credo di avere i vostri stessi problemi e soprattutto non so che percorso scegliere per andare avanti in questa strada..certe volte ho la tentazione di mollare tutto!
Ho frequentato un corso enaip di 2 anni che mi ha rilasciato il titolo di collaboratore nel restuaro dei dipinti su tela e a luglio ho la tesi in Diagnostica del restauro di 3anni però non so che fare dopo..vorrei diventare una diagnostica ma qui al sud non c'è possibilità d'inserimento lavorativo e al nord si lavora x collaborazione gratuita con le università che praticamente sfruttano i laureandi o al massimo lavorano gli interni all'icr o all'opd...
1 bacio a tutti!!
                            Viria


Vittoria Rodriquez
Registrato Offline
Windows Live Messenger Replica: 19 - 188
angelo ingrasci
Marzo 14, 2005, 12:27pm Report to Moderator
Decoratore/Pittore/Restauratore di dipinti murali
Utente anziano
Posts: 51
Location: Asti
Carissima Viria, un consiglio di una persona che ha una certa età e che ha scoperto la passione del restauro tardi. In poche parole se ci credo io pensa un pò quante potenzialità hai tu. TIENI DURO E CREDICI!....CIAO


angelo ingrasci
Registrato Offline
Sito Replica: 20 - 188
angelo ingrasci
Marzo 14, 2005, 12:40pm Report to Moderator
Decoratore/Pittore/Restauratore di dipinti murali
Utente anziano
Posts: 51
Location: Asti
Carissima Viria, un consiglio di una persona che ha una certa età e che ha scoperto la passione del restauro tardi. In poche parole se ci credo io pensa un pò quante potenzialità hai tu. TIENI DURO E CREDICI!....CIAO


angelo ingrasci
Registrato Offline
Sito Replica: 21 - 188
viria
Marzo 14, 2005, 2:41pm Report to Moderator
diagnostica, restaur dipinti, studentessa chimica
Utente Attivo
Posts: 34
Location: Barletta (BA)
Ti ringrazio tantissimo per questo tuo incoraggiamento..anch'io credo di aver scoperto questa passione quasi per caso e tutti i passi che ho mosso finora sono venuti quasi da sé..ora però mi sento quasi ad un bivio anche a causa di questa riforma universitaria che ha scombussolato un po' troppo le cose.Sono iscritta al diploma di laurea in diagnostica e per poter passare a laurea (di primo livello s'intende)dovrei sostenere altri 12 esami e poi passare alla laurea di secondo livello..come vedi il mio sconforto è motivato non solo dalla situazione lavorativa ma anche dall'ambiente universitario per non parlare dei laboratori di restauro.Forse bisognerebbe tentare di mettersi in proprio ma senza 1po' di esperienza come si fa?Per ora ho al mio attivo 800 ore di stage + i laboratori del corso e basta..ed una tesi sul mosaico..
grazie mille.
Ciao!!!
               Viria


Vittoria Rodriquez
Registrato Offline
Windows Live Messenger Replica: 22 - 188
oriana
Marzo 16, 2005, 10:08pm Report to Moderator
restauratrice opere lignee,doratura e cornici
Utente Attivo
Posts: 43
Location: imperia
Ciao Viria,
ha ragione Angelo, se credi veramente in quello che vuoi fare, vai avanti.
Prima finisci gli studi e prima hai la possibilità di entrare "nel mondo" degli apprendisti.
Io ho avuto molta fortuna e finirò il mio apprendistato nei prossimi  anni.
Comunque, anche se i corsi di formazione finanziati dalla comunità europea ti danno un piccolo bagaglio di esperienza, hai la possibilità di inserirti nel restauro ...perchè alcuni docenti sono professionalmente dei restauratori...e se una volta terminato il corso,ti avessero notata come una ragazza volenterosa, seria e capace ...può essere che ti cerchino...non mollare e guardati intorno...
Ciao Oriana


oriana sasso
Registrato Offline
Replica: 23 - 188
donatella
Marzo 30, 2005, 10:52am Report to Moderator
Utente medio
Posts: 21
Location: Viterbo
ciao, vorrei che laura martini avesse una risposta al suo problema da chi ne sa perchè mi trovo nella sua stessa situazione. visto che è già un anno che mi sono laureata, con tanto di pubblicazione, vorrei che tanta fatica fosse messa in pratica, anche se mi toccherà studiare ancora per una laurea specialistica. il fatto è che vorrei certezze: si studia meglio se si hanno le idee chiare verso una meta ben definita. grazie


Donatella Ricciuti
Registrato Offline
Replica: 24 - 188
Gloria Conti
Marzo 30, 2005, 11:44am Report to Moderator
Restauratore - National Archives of Scotland
Utente anziano
Posts: 97
Location: Edinburgh
Anche se mi trovo in prima persona in una condizione molto simile alla vostra (Donatelle e Laura Martini), spero vivamente che la laurea in BC non sia mai ritenuta valida. Ci mancherebbe che si ritenga restauratore un laureato in archivistica o biblioteconomia, e siamo a posto...
Comunque non credo proprio che sia presa in considerazione. O per lo meno amici che hanno già quel titolo non hanno alcun "punto in più" rispetto a chi ha solo la sucola di restauro di 3 anni.


Gloria Conti
Registrato Offline
Sito Replica: 25 - 188
luciacelenza
Marzo 31, 2005, 11:16pm Report to Moderator
Restauratore
Utente medio
Posts: 22
Location: Vasto (CH)
Beh, sembra che questo sia davvero un tema caldo...mi sono già presentata in altre parti del forum, ma riassumo brevemente: sono una quasi trentenne con laurea in conservazione dei beni culturali quadriennale e all'ultimo anno di un corso per collaboratore restauratore a Venezia, dipinti su tela e tavola e manufatti lignei policromi...la mia situazione è come quella di molti altri: ho una laurea (inutile) e un corso grazie al quale se mi va bene lavorerò per sempre (magari avere un contratto in un laboratorio per sempre!!!!) come dipendente...e già, con la nuova legge sui beni culturali ora a meno che non si sia restauratori non si posso firmare progetti di restauro...in ogni caso spero che presto la situazione si sblocchi (sarei disposta persino a studiare un altro anno pur di prendere il benedetto titolo)...a tal proposito volevo far presente a chi interessato che il 9 aprile (dovrebbe essere un sabato) al salone del Restauro a Ferrara ci sarà una conferenza con gli organizzatori del nuovo corso di laurea (!?) che si terrà alla Venaria Reale di Torino, incontro a cui inoltre parteciperanno anche alcuni giuristi che si sono occupati della stesura del Nuovo Codice dei BBCC. Credo sia interessante ed edificante affacciarsi...chi interessato ma impossibilitato all'adesione, può contare sulla mia fedele sintesi delle questioni che verranno presentate...

a presto

Lucia Celenza


Lucia Celenza
Registrato Offline
Replica: 26 - 188
donatella
Aprile 1, 2005, 9:05am Report to Moderator
Utente medio
Posts: 21
Location: Viterbo
ciao, spero che qualcuno ferrato in materia risponda presto a laura martini, dato che anch'io sono nella sua stessa situazione. vorrei sapere se la mia laurea vale qualcosa, se posso vantare il titolo di restauratrice o se devo continuare i meie studi per raggiungere tale "onoreficenza". se fosse così, siamo sicuri che la classe 41 vada bene? se non erro rilascia un titolo di operatore. non c'è un corso specialistico? grazie, questo forum è molto interessante e sto chiarendo molti dubbi. se aspetto il mio che si dagni di rispondere alle mie chiamate...


Donatella Ricciuti
Registrato Offline
Replica: 27 - 188
arianna
Aprile 7, 2005, 11:53am Report to Moderator
studente
Nuovo utente
Posts: 5
Location: milano
Lucia sarei molto interessata ad un tuo riassunto dato che per lavoro non posso venire.
Grazie


Arianna Errico
Registrato Offline
Replica: 28 - 188
arianna
Aprile 7, 2005, 12:03pm Report to Moderator
studente
Nuovo utente
Posts: 5
Location: milano
condivido tutti i vostri dubbi...anch'io laurea triennale inutile ai fini legislativi.Ma realisticamente dato il caos che c'è attualmente conviene ancora affidarsi ad altre scuole, che personalmente non mi hanno mai aiutato anche perchè in continua ridefinizione, o forse sarebbe meglio iniziare a fare pratica e aspettare che la situazione si stabilizzi?quante cose ancora dovranno cambiare?e infine mi sembra che ognuno dei restauratori(beati loro) abbia seguito per la maggior parte percorsi diversi ma ci sono arrivati...abbiamo tutti bisogno di una risposta da Angelo!


Arianna Errico
Registrato Offline
Replica: 29 - 188
13 Pagine « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 » Tutti Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    CORSI E FORMAZIONE    Studenti  ›  Diventare restauratori

Valutazione del tema

Qui risulta 3 voto per questo argomento.
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE