Benvenuto, Ospite. Luglio 20, 2019, 8:15am Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    CORSI E FORMAZIONE    Studenti  ›  Diventare restauratori Moderatori: Adamantio
Utenti presenti
No Members e 2 Ospiti

Diventare restauratori  (attualmente 29,955 viste) Print
13 Pagine « ... 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 Tutti Raccommanda Thread
Lucille
Febbraio 17, 2009, 2:27pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 1
Ciao, innanzitutto mi presento. Mi chiamo Lucille, vivo a Bologna e vorrei ottenere il titolo di collaboratrice al restauro, ma sebbene abbia letto con attenzione la normativa a riguardo, non mi è chiara la strada migliore da prendere, data la mia situazione. La riassumo brevemente: 4 anni attestati di lavoro presso uno studio di restauro privato che lavora anche per il pubblico, enti sovrintendenze etc, con contratto di associazione in partecipazione; un tirocinio formativo di 6 mesi presso lo stesso studio e 6 attestati tra workshops e aggiornamento in dipinti. Sono iscritta a conservazione dei beni culturali, ma a questo punto non penso valga la pena di continuare (almeno dal punto di vista lavorativo). So che potrei iscrivermi direttamente ad un corso per restauratori, ma non voglio lasciare lo studio dove lavoro adesso perchè qui mi è stata offerta una buona opportunità per il futuro. Solo che per sfruttarla devo avere il titolo di restauratrice o collaboratrice al restauro.
Cosa mi consigliate di fare? Devo ricominciare da capo una scuola?

spero che possiate aiutarmi

Lucille Micheletto
Registrato Offline
Replica: 180 - 188
simo88
Febbraio 22, 2009, 5:20pm Report to Moderator
studentessa diagnostica beni culturali
Nuovo utente
Posts: 6
Location: acquaviva delle fonti (bari)
ciao sono nuova..e mi sn iscritta proprio xke non ho capito bene cosa ci vuole per divenire resauratori.bastano i 3anni di un cors di restauroke ti lascia la qualifica di collaboratore restauratore,o cmq è necessaria la lurea??io sono in un momento in cui dv scegliere se fare un corso di restauro o continuare la laurea.fatemi capireeeee .grazieee


simona abrusci
Registrato Offline
Replica: 181 - 188
Alice B.
Marzo 6, 2009, 4:12pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 6
Buongiorno colleghi,

io lavoro per uno studio di restauro dipinti da un po' di tempo e ci sono arrivata dopo aver frequentato una scuola di restauro triennale in cui ho fatto molta pratica (gli Istituti Santa Paola di Mantova, non so se qualcuno di voi sia ora tra gli iscritti). Io non so cosa intendete esattamente per fare i Restauratori, se cioè fare materialmente il restauro o avere il titolo di restauratore e farsi affidare direttamente i dipinti dalla soprintendenza o cos'altro.

Io vi posso dire che in pratica le cose sono un po' diverse: conviene fare una scuola che vi faccia sì della teoria ma anche dell'INDISPENSABILE pratica e tante persone che sono uscite dall'Accademia o dall'Università non sapevano neanche tenere in mano un pennello. Io ho fatto due stage nel mio periodo di formazione e mi sono fatta conoscere un po'. La scuola aveva tantissimi contatti con aziende e dopo poco tempo mi hanno assunta. Ora, dopo un po' di assestamento, lavoro direttamente sui dipinti con crescenti responsabilità e sono molto contenta. Anche dei soldi, per dirla tutta.

Tutti parlano della differenza tra essere Restauratore o Collaboratore di Restauro. Per me, che lavoro nel campo e conosco tante persone, non è poi un fatto così importante. Io alla mattina mi alzo e vado a restaurare e dunque posso dire di fare il lavoro della restauratrice.

Per quanto riguarda quell'ipotetico esame che in futuro si dovrebbe sostenere, ma l'avete letto bene il decreto legislativo 63/2008? Dice chiaramente che allo stato attuale nessuno può accedere al titolo di restauratore dato che il famoso esame non ha decreti attuativi e quindi anche se previsto, non esiste proprio. Sembra oltretutto che non lo faranno nemmeno più. Vogliono "liberalizzare" come si dice adesso, ma sono voci interne all'ambiente, almeno dovo lavoro io che è a stretto contatto con la soprintendenza.

Quindi agli studenti consiglio una cosa: fate scuole che vi fanno mettere le mani sulle cose, acquisite una competenza vera e non scegliete corsi di laurea solo teorici perchè adesso sembra che per quel famoso esame serviranno. Meglio stare attenti in Italia a fidarsi troppo delle leggi che fanno. Comunque io ho studiato qui e gli stage me li hanno trovati tutti loro: http://restauro.istitutisantapaola.com

Spero di essere stata d'aiuto e scusate se ci ho messo un po' troppa passione nello scrivere ma il momento non è facile e bisogna fare cose concrete.

Ciao a tutti.

Alice


Alice Baraldi
Registrato Offline
Replica: 182 - 188
michelaporta
Marzo 9, 2009, 9:44am Report to Moderator
studentessa
Utente medio
Posts: 21
Location: F.v.g.
ciao..avevo già scritto e ora ho 'ridotto' le possibili scelte grazie anche ai vostri consigli ma ho ancora un dubbio...ripeto che sto finendo la triennale in scienze dei beni culturali,indirizzo storico-artistico...e ora vorrei fare una specialistica..
la prof.Perusini,una delle più esperte del nord-est,perfino lei non sapeva cosa consigliarmi che non sia troppo lontano causa impossibilità economica...mi ha detto che potrei considerare questa
http://www.chimica.unipd.it/?context=547
a Padova,il campo tecnico-scientifico..ma essendo poi Laureata (magistrale) in Scienze e Tecnologie per i Beni Archeologici e Artistici,cosa veramente divento?cosa posso fare?c'è pratica e teoria quindi sarebbe una buona cosa..
mi consigliate di più una specialistica invece come quella a bologna?
lo so che la domanda cosa divento è assai indecifrabile ma davvero avrei bisogno di sapere se sono,se non restauratrice,almeno considerata nel campo?
soprattutto sono curiosa di sapere se poi uno può trovare lavoro all'estero...

so bene che bisogna fare molta pratica..ho contattato un restauratore e ho provato anche a chiedergli di poter fare un po di pratica gratuita ma ahimè ha rifiutato quindi anche qui trovo grandi difficoltà...nessuno sa darmi notizie/contatti diversi da quelli che ho già...


Michela Porta
Registrato Offline
Replica: 183 - 188
Roberta3103
Aprile 1, 2009, 11:12am Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 2
Tantissime persone mi consigliano di inziare facendo pratica in qualche laboratorio, ovviamente non pagata. Voi cosa ne pensate?
Qualcuno di voi ha mai fatto una esperienza del genere?
Io vorrei ma non saprei proprio a chi rivolgermi a Roma.
Ciao


Roberta Silva
Registrato Offline
Replica: 184 - 188
mariapina
Aprile 6, 2009, 5:50pm Report to Moderator
studentessa
Nuovo utente
Posts: 1
Location: lecce
Salve, sono una studentessa all'ultimo anno del Liceo Artistico ed il mio sogno sarebbe continuare gli studi nel campo del restauro pero ho poche informazioni perche diciamo che in questo settore è molto facile fare confusione.
So che ci sono solo due scuole che hanno la stessa valenza di una laurea e che sono le piu importanti e cioe l'OPD e l'ISCR ma a quanto ho capito sono bloccati per quanto riguarda le iscrizioni per i corsi...quindi mi chiedo quale facolta potrei scegliere in sostituzione e che non sia una perdita di tempo??? lo so che forse sono una delle tante che chiede sempre la stessa cosa ma per favore chiaritemi un po le idee perche non vorre perdere tempo...grazie mille Mariapina Rizzo!


Rizzo Maria Pina
Registrato Offline
Replica: 185 - 188
selenite
Giugno 13, 2009, 7:55pm Report to Moderator
Utente ospite
salve a tutti.. sono una studentessa dell'università della calabria iscritta al corso triennale di "Scienze e Tecniche per il Restauro e la Conservazione dei Beni Culturali". mi chiedevo, se una volta laureata c'era la possibilità di entrare all'OPD..e se in caso fosse possibile vorrei anche sapere come fare..


ringrazio anticipatamente
Registrato
E-mail Replica: 186 - 188
Adamantio
Giugno 15, 2009, 10:25am Report to Moderator
Dottore in Chimica - Consulente Restauro
Posts: 933
Location: Torino e Aramengo (AT)
Gentile selenite, benvenuta!
Ti invito a regolarizzare la tua firma per poter continuare a scrivere serenamente (per informazioni vedi: http://www.forum-restauro.org/forum/b-firma/m-1104087421/).

Ricordo che in questo Forum è obbligatorio specificare la propria situazione professionale e il proprio nome e cognome pena l'esclusione dal forum e la cancellazione di messaggi e account.


Marco NICOLA
MODERATORE AREA AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

Conservation Scientist - Diagnosta dei Beni Culturali
Analisi chimiche, chimico-fisiche, petrografiche, biologiche... e ricerche per lo Studio, la Conservazione e il Restauro del Patrimonio Artistico
sito: http://www.adamantionet.com

Registrato Offline
Sito Replica: 187 - 188
istantanea
Agosto 26, 2009, 11:24am Report to Moderator
Studentessa presso Università degli studi di Milan
Nuovo utente
Posts: 1
Salve a tutti, sono una studentessa al secondo anno del corso di laurea triennale in scienze dei beni culturali (L01) dell'università statale di milano. sto cercando di analizzare le mie possibilità per entrare nella sfera del restauro, cercando di non buttare all'aria questa laurea triennale.. ho letto le pagine di questa discussione ma sono molto confusa... cè una laurea specialistica che mi darebbe anche solo il titolo di collaboratore? oppure l'equivalente di una laurea del genere però in altri tipi di istituti? ho trovato informazioni riguardo all'accademia italiana del restauro di milano, qualcuno sa darmi qualche opinione? ne vale la pena? sul sito cè scritto che:

"Il percorso formativo si conclude con una serie di prove finali che portano al conseguimento di un attestato di specializzazione rilasciato dalla Regione Lombardia, ai sensi dell’art. 27 della L.R. 7.06.1980 n. 95"

questo attestato a cosa corrisponde..??

grazie mille a tutti


Deborah el Nagar
Registrato Offline
Replica: 188 - 188
13 Pagine « ... 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 Tutti Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    CORSI E FORMAZIONE    Studenti  ›  Diventare restauratori

Valutazione del tema

Qui risulta 3 voto per questo argomento.
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE