Benvenuto, Ospite. Ottobre 16, 2019, 8:40am Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Consolidamento supporto  ›  distacchi di intonaco in volta Moderatori: cinnabarin
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

distacchi di intonaco in volta  (attualmente 1,542 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
modicafabi
Agosto 24, 2005, 3:41pm Report to Moderator
restauratore - pittore decoratore
Utente recente
Posts: 16
Location: Catania
Salve a tutti! Innanzitutto complimenti e ringraziamenti all'amministratore del forum per l'idea e per la possibilit´┐Ż che ci offre di consultarci a vicenda e di avere dei chiarimenti, che in questo campo non sono mai troppi...
Sono Fabio Modica, ho 27 anni e ho studiato restauro e decorazione di interni. Lavoro da appena un paio d'anni come decoratore e restauratore di pitture murali e di dipinti in generale.
Ultimamente mi sto occupando del restauro della decorazione di alcune stanze di un antico palazzo nel centro di Scordia (CT).
I dipinti si presentano uniformemente macchiati dall'umidit´┐Ż, causata da un'infiltrazione d'acqua piovana dal soffitto precedentemente scoperto, penetrata poi attravero le finte volte in incannicciato.
Il problema pi´┐Ż grave e pi´┐Ż urgente, al momento, ´┐Ż costituito dal distacco, in alcune zone della volta, dello strato superficiale di intonaco, per uno spessore che va da pochi millimetri nelle zone centrali a circa 1,5 cm in prossimit´┐Ż degli angoli.
Tutto ci´┐Ż ´┐Ż visibile grazie ad alcune crepe, lungo le quali si presentano i numerosi ed estesi distacchi.
Laddove le crepe me lo permettono, poich´┐Ż di una certa larghezza, sto operando iniettando malta a base di calce per la riadesione dell'intonaco.

Ho invece un problema in corrispondenza del dipinto centrale, poich´┐Ż anche questo presenta dei vuoti e un leggero distacco, ma le crepe che lo attraversano non sono larghe abbastanza da poter agire con delle iniezioni, non posso operare neanche dal retro o iniettare delle sostanze pi´┐Ż liquide, poich´┐Ż, essendo il dipinto proprio al centro del soffitto, la forza di gravit´┐Ż non mi aiuta a far penetrare bene il prodotto, che resta in prossimit´┐Ż delle fessure per poi fuoriuscire nuovamente.

Mi chiedevo: sarebbe il caso di praticare, in punti strategici, adiacenti alle crepe e che non siano poi difficili da riprendere pittoricamente, dei forellini di qualche millimetro di diametro che mi permettano di iniettare il consolidante?
Oppure esistono delle malte o delle resine adatte al caso specifico?


Fabio Modica
Registrato Offline
AIM YIM Windows Live Messenger
Jole Marcuccio
Settembre 6, 2005, 10:33am Report to Moderator
Restauratrice dipinti, scultura lignea, affreschi
Utente anziano
Posts: 441
Location: Bergamo
esistono malte a basso peso specifico per volte, vedi le PLm della cts ad esempio. Comunque penso sia il caso di fare qualche foro come dici tu.


Jole Marcuccio
Registrato Offline
Replica: 1 - 7
frava
Novembre 16, 2005, 9:13pm Report to Moderator
restauratrice/insegnante
Nuovo utente
Posts: 7
Location: Arosio
ciao Fabio, potresti provare con un ancoraggio a punti con resina vinilica e perni da tenere in posizione fino ad asciugatura. Questo ti permetterebbe di limitare l'apporto di acqua alla muratura. A proposito dei forellini, ti suggerisco di sfruttare le crepe ed eventuali mancanze di pellicola pittorica proprio per poter inserire i punti o perni di ancoraggio.


vanda franceschetti
Registrato Offline
Replica: 2 - 7
elyre
Novembre 16, 2005, 10:29pm Report to Moderator
Utente ospite
Citato da frava
ciao Fabio, potresti provare con un ancoraggio a punti con resina vinilica e perni da tenere in posizione fino ad asciugatura.


O ancora, se Ŕ possibile, potresti provare a mettere dei puntelli in maniera da assicurare un sostegno alle zone distaccate fino a quando il consolidante iniettato non sia asciutto (sono tutti buchi in meno).
Betty
Registrato
E-mail Replica: 3 - 7
chiara.z
Novembre 18, 2005, 12:17pm Report to Moderator
appassionata
Nuovo utente
Posts: 4
Location: Modena
Io non me ne intendo molto, ma ho sentito parlare -riguardo al consolidamento di volta sull' intradosso- di materiali tixotropici (spero di aver scritto bene) che avrebbero la particolare caratteristica di contrastare la forza di gravitÓ...FORSE potrebbero venirti in aiuto per far penetrare il prodotto che rimane in prossimitÓ delle fessure e fuoriesce...o forse no...ripeto: non me ne intendo molto a riguardo!!!
Se qualcuno volesse corregermi...ben venga...sono ansiosa di saperne sempre di pi¨!
Ciao a tutti


Chiara Zanghieri á
Registrato Offline
Replica: 4 - 7
admin
Novembre 18, 2005, 8:52pm Report to Moderator
Architetto
Posts: 731
Location: Palermo
Un liquido viene definito tixotropico quando la sua viscositÓ gli consente di non percolare nei casi in cui viene applicato su di una superficie verticale o extradossale.
La viscositÓ tuttavia non consente al liquido di penetrare spontaneamente nelle fessure.


Sergio TinŔ
Amministratore del forum

Registrato Offline
Sito Skype Replica: 5 - 7
gian1
Dicembre 12, 2005, 3:56pm Report to Moderator
architetto e Conservatore
Utente Attivo
Posts: 44
vorrei suggerire un intervento di consolidamento tessiturale e strutturale mediante vuoto in situ, tale possibilitÓ oggi Ŕ eseguibile con le ulime pompe a vuoto disponibili nel mercato. comunque solo dopo aver visto l'oggetto e le varie implicazioni tecniche sarÓ possibile progettare il sistema idoneo di consolidamento. il prodotto consolidante pu˛ in questo modo andare a saturare vuoti, far aderire strati sollevati, rendere ininfluente materiali ferrosi ossidati interni, omogeneizzare il consolidamento tessiturale per l'intero spessore.

arch giancarlo calcagno


Giancarlo Calcagno
Registrato Offline
Replica: 6 - 7
gayla
Luglio 10, 2009, 9:06am Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 1
buongiorno...sono nuova e digiuna di restauri....ma volevo un consiglio...sto scrostando tutto il muro di casa e come ultimo strato mi ritrovo ad avere del disegni(dipinti)liberty...vorrei recuperarli ma....in alcune parti cÚ uno stratino sottile...(in totale saranno almeno una decina!??!!?ma vengono via abbastanza bene..) che faccio fatica a togliere...senza portar via quello bello sotto liberty....sotto mi pare ci sia il muro grezzo e basta....spero possiate aiutarmi anche se forse non sono nella sezione giusta....finora sto togliendo solo con la spatola..e poi in alcuni punti sembra che uno degli innumerevoli strati fosse fatto con una pittura diversa dalle altre perchÚ Ú ammuffita....praticamente cÚ il liberty,uno strato sottile poi qualcun altro colorato tra cui uno verde che appunto Ú ammuffito...
grazie 1000+++


gayla freed
Registrato Offline
Replica: 7 - 7
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Consolidamento supporto  ›  distacchi di intonaco in volta

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE