Benvenuto, Ospite. Agosto 24, 2019, 10:26am Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    DIAGNOSTICA    Chimica per il restauro  ›  acido sulfamico e tartarico Moderatori: Adamantio
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

acido sulfamico e tartarico  (attualmente 4,073 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
silvia pischi
Settembre 27, 2006, 6:38pm Report to Moderator
studente in tecnologie per il restauro
Nuovo utente
Posts: 1
salve a tutti!
Ho letto la scheda tecnica di due prodotti utilizzati su rocce carbonatiche della cittā di cagliari..un antisale e un trattamento impermeabilizzante a penetrazione osmotica...
questi prodotti contengono due acidi di cui non sono riuscita a trovare informazioni precise relativamente all'azione.........ACIDO SOLFAMICO (contenuto nel detergente antisale) e ACIDO TARTARICO (nella barriera impermeabilizzante)............
Potete aiutarmi?



silvia pischi


silvia pischedda
Registrato Offline
Rossella Croce
Ottobre 3, 2006, 7:40am Report to Moderator
Consulente Diagnostica e Restauratore d' Arte
Utente anziano
Posts: 537
Location: Venezia
Ciao, sarebbe necessario che tu fornissi i nomi dei prodotti,  o meglio ancora la scheda tecnica in questione,per capire esattameente  di cosa stiamo parlando. Eventualmente puoi mandarmeli in pm, se non vuoi fare nomi in maniera diretta
Sull'acido sulfamico sono un pō perplessa...L'acido tartarico viene abitualmente utilizzato in una certa gamma di interventi per il restauro. Non mi stupisce che possa venire inserito in un impermeabilizzante a penetrazione osmotica, ma suppongo che la sua funzione sia ben diversa da quella che abitualmente conosciamo nel campo del restauro. Esso viene in genere utilizzato per il suo effetto chelante, come nella  pulitura  di  ceramiche e metalli archeologici e non, o nella pulitura dei metalli  con metodo elettrochimico (acido tartarico al 5% tenuto in sospensione con una sostanza tixotropica a base di cellulosa e ricoperta con fogli di alluminio)  
In questo caso penso sia legato proprio al  processo di penetrazione del prodotto nel materiale, ma senza scheda tecnica non posso avanzare supposizioni.
Informazioni base su acido tartarico puoi trovarle qui
http://it.wikipedia.org/wiki/Acido_tartarico


Rossella Croce
Restauratore di Beni mobili ed Architettonici
Tecnico per la diagnostica dei beni culturali  
Esperto per la Sicurezza nel settore del Restauro

Cooperativa per il Restauro S.c.p.a.- Milano
http://www.cooprestauro.net

MODERATORE SEZIONE CHIMICA E DIAGNOSTICA


Registrato Offline
Sito Replica: 1 - 1
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    DIAGNOSTICA    Chimica per il restauro  ›  acido sulfamico e tartarico

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE