Benvenuto, Ospite. Giugno 26, 2019, 1:29am Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    ALTRI SETTORI    Archeologia  ›  restauro ceramica Moderatori: admin
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

restauro ceramica  (attualmente 1,492 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
cristinapongetti
Ottobre 27, 2006, 9:36pm Report to Moderator
archeologa
Nuovo utente
Posts: 6
Mi sono da poco laureata in archeologia e ho svolto attività di restauro sia per l'università sia per privati, ma sempre praticamente gratis.
Che possibilità reali di lavoro retribuito ci sono?
Mi sono rivolta a società, cooperative e soprintendenze senza molti risultati.
Qualcuno saprebbe darmi un consiglio?
Premetto che attualmente risiedo nelle marche, ma sono disposta a spostarmi.
Grazie mille


Cristina Pongetti
Registrato Offline
Elenarai
Ottobre 28, 2006, 12:49pm Report to Moderator
Studentessa ICR
Nuovo utente
Posts: 8
Location: Roma
Beh io sono laureata in storia dell'arte e sto per cominciare il terzo anno all'icr... mi pongo anche io la stessa domanda, ormai da un pò di tempo. Anche io sto lavorando, quando riesco a rimediare qualche minuscola commissione, pressocché gratis o cmq prendendo meno di chiunque... Posso farti una domanda? Che tipo di preparazione hai specificatamente al restauro, hai fatto qualche corso?



Elena Raimondi
Registrato Offline
ICQ Replica: 1 - 11
cristinapongetti
Ottobre 28, 2006, 4:10pm Report to Moderator
archeologa
Nuovo utente
Posts: 6
Non ho fatto dei veri e propri corsi, anche perchè non ce ne sono molti e quei pochi sono costosissimi. Ho pensato più volte all'ICR o all'opificio, ma mi hanno tutti detto che entrare è quasi impossibile, inoltre la frequenza è, giustamente,obbligatoria e purtroppo nel frattempo avrei bisogno di lavorare.
Ho fatto circa quattro mesi come assistente della restauratrice della missione dell'università di bologna a Pantelleria, con tanto di allestimento del museo, poi ho fatto uno stage di due mesi presso un laboratorio privato, sempre a bologna e ho fatto qualcosina anche per una ditta di bressanone, dove lavoravo soprattutto come operatrice di scavo.
Farei volentieri un corso, ma per i motivi che ti ho detto preferirei fare ancora uno stage o esperienza poco o per nulla retribuita presso un qualunque laboratorio di restauro, in soprintendenza o presso privati.
Visto che tu studi all'ICR, mi sapresti dare qualche consiglio?
E'davvero così difficile?
Scusa, ma tu ti occupi di restauro archeologico?


Cristina Pongetti
Registrato Offline
Replica: 2 - 11
Elenarai
Ottobre 28, 2006, 6:16pm Report to Moderator
Studentessa ICR
Nuovo utente
Posts: 8
Location: Roma
Ciao si, io sono nel cosiddetto "settore archeologico" ma in realtà la divisione è per materiali e non per periodi storici. Ti ammiro per le diverse esperienze che hai fatto e penso che alla fine tu sia anche fortunata. Mi stupisce però che si possa fare restauro partendo da così tanti binari diversi. Mi sento vecchia per dover ancora affrontare due anni di istituto e sono spaventata nel sentire che tanta gente lavora nel campo del restauro senza fare corsi specifici. Mentre io studio come dici tu con frequenza obbligatoria tanti altri già lavorano. Il panorama lavorativo per quando uscirò è davvero preoccupante... vedi il post in questo forum dove se ne parla.
Per i consigli non saprei quali darti anche perchè l'istituto ancora non sa quando riaprirà il concorso e sarà cmq di 5 anni.
Vorrei tanto sapere che fine ha fatto quel decreto legislativo che si occupava del riassetto del nostro settore...visto che due anni di corso dell'icr e dell'opd rimanevano tagliati fuori dall'equiparazione del diploma alla laurea e pare quindi anche dal titolo di Restauratori. Naturalmente io sono tra quei fortunati... Nessuno ne sa più nulla?
Ciao


Elena Raimondi
Registrato Offline
ICQ Replica: 3 - 11
cristinapongetti
Ottobre 28, 2006, 10:44pm Report to Moderator
archeologa
Nuovo utente
Posts: 6
Perdona l'ignoranza, ma cosa intendi con "titolo di restauratore"? Io ho una laurea del vecchio ordinamento e non sono informata sulle attuali lauree specialistiche, esistono bienni specifici?
Hai perfettamente ragione, sono stata fortunata, dato che mi sento più archeologa che restauratrice, nel senso che il restauro è capitato un po' per caso,  durante missioni archeologiche universitarie. Comunque se avessi la reale opportunità di seguire un corso, non esiterei a parteciparvi, anche perchè mi fornirebbe una carta in più.
Ripeto,  tutti i lavori di restauro non mi sono stati pagati. A pantelleria non avevo spese, ma ho fatto praticamente tutto il lavoro al posto della responsabile, che mi ha sfruttato fino all'inverosimile, ma almeno ho imparato qualcosa...Allo stesso modo lo stage, non era pagato, ho fatto del volontariato, lavorando comunque molto e dando una grossa mano alle due restauratrici che mi hanno sì insegnato, ma più che altro ancora sfruttato...
a bressanone scavavo tutto il giorno e ogni tanto facevo qualche ora in laboratorio, spesso non considerate come ore di straordinario, e quindi non pagate.
Fortunata si, è vero, ma purtroppo, come dici giustamente tu, la mia esperienza non è certificata e chi mi conosce e mi ritiene in grado di fare bene un lavoro, non può pagarmi per una serie di motivi: la società di scavo perchè sei operaio, ricadi in un appalto e quindi devi essere obbligatoriamente sul cantiere; il privato perchè fa già fatica ad andare avanti per se e non può pagarti; l'università, perchè non ha una lira e al massimo ti paga il biglietto aereo, il vitto e l'alloggio...
Insomma il panorama è piuttosto buio.
Anch'io mi sento decisamente vecchia per cominciare un corso come l'ICR di cinque anni, quindi....Ho visto che c'è un corso tenuto da Palazzo Spinelli, inizia a Febbraio, ma costa un'esagerazione...tu ne sai qualcosa?
Grazie per i suggerimenti e perdona la lungaggine...


Cristina Pongetti
Registrato Offline
Replica: 4 - 11
Elenarai
Ottobre 29, 2006, 6:56pm Report to Moderator
Studentessa ICR
Nuovo utente
Posts: 8
Location: Roma
Ciao, guarda i corsi di P.zzo Spinelli so che costano molto ma non ne parlano male, almeno per quel poco che ne ho sentito. Dovresti cercare qui nel forum perche qualcosa avevano detto a proposito.. ora non ricordo bene ma probabilmente nella sezione Formazione.
Per il resto scusa se sono stata polemica ma la situazione è davvero difficile... e sembra che tutti vogliano e possano fare restauro, anche senza una preparazione specifica. Siccome non è un lavoro semplice e fatto bene comporta conoscenze in moltissimi campi oltre alla pratica (come quello chimico, fisico, biologico, ecc...) mi viene il nervoso quando vedo che qualcuno lavora o cmq fa esperienze già "sul campo" senza studiare tutto quello che sto studiando io, anche con discreta fatica.
Al momento credo che i titoli ufficiali siano Restauratore, Collaboratore restauratore e Operatore del restauro... ci si diventa a seconda della preparazione avuta e/o del lavoro svolto negli anni. Per essere restauratore (che comporta in teoria stipendi piu alti ma soprattutto poter prendere direttamente le commissioni pubbliche) bisogna aver frequentato l'icr o l'opd e ora anche la scuola venaria a torino oppure aver frequentato il corso universitario di 5 anni della classe 41. non sono al corrente se siano già stati aperti corsi di specializzazione di due anni e se ci si possa accedere avendo una laurea diversa, boh? per quanto ne so le università non hanno sempre la possibiltà di fare molta pratica, almeno per ora. Tutte queste cose sono cmq per sentito dire... ammetto che faccio una fatica pazzesca a districarmi in questo frangente, più chiedi e più ti accorgi che c'è una gran confusione. Spero davvero che si faccia chiarezza al più presto e mi auguro che si crei prima o poi un albo anche per questa categoria di lavoratori.
Scusa anche tu se sono stata prolissa... Chi ne sapesse di più... ci dia maggiori informazioni, grazie.
A presto


Elena Raimondi
Registrato Offline
ICQ Replica: 5 - 11
cristinapongetti
Ottobre 29, 2006, 10:25pm Report to Moderator
archeologa
Nuovo utente
Posts: 6
ciao, hai perfettamente ragione, dovrei fare un corso specifico, ma purtroppo non vedo molte possibilità, quindi forse mi conviene continuare a fare l'archeologa, cosa già abbastanza difficile...
Grazie comunque, resto in attesa di altri pareri e consigli.
A presto


Cristina Pongetti
Registrato Offline
Replica: 6 - 11
cristinapongetti
Novembre 1, 2006, 3:50pm Report to Moderator
archeologa
Nuovo utente
Posts: 6
Scusate, qualcuno saprebbe cortesemente dirmi come è articolata la prova d'ingresso all'ICR e all'Opificio delle Pietre Dure?
So che entrambi i bandi sono stati annullati per il 2006/2007, ma non si sa mai...
Ricordo che per l'ICR c'è una prova di disegno, una di restauro pratico e un orale sulla storia dell'arte in generale.
Probabilmente le risposte alle mie domande si trovano già nel forum e, dato che sono nuova , vi chiedo di indicarmi gentilmente dove andare a cercare...
Grazie mille
  


Cristina Pongetti
Registrato Offline
Replica: 7 - 11
roslyn
Ottobre 25, 2008, 9:08am Report to Moderator
studente in restauro lapideo/ceramica/archeologico
Nuovo utente
Posts: 6
Location: Firenze
uhm.. da quello che ne so nn è possibile per ora entrare all'opificio...è tutto bloccato o mi sbaglio?
per quanto riguarda l'icr anche io vorrei notizie in più da chi lo frequenta o lo ha frequentato...sull'ammissione, le prove e i corsi in sè ( a me interesserebbe prevalentemente il settore archeologico) mmm ci farei un pensierino a provare il test...ma cavolo 5 anni sono proprio tanti...che dite?


Dalila Di Cicco Morra
Registrato Offline
Replica: 8 - 11
SaRa1986
Ottobre 25, 2008, 2:48pm Report to Moderator
collaboratore restauratore di beni culturali
Utente recente
Posts: 12
Location: Catania
Ciao a tutti che io sappia è tutto bloccato anche all'ICR che adesso si chiama ISCR..  A questo punto meglio tentare altre strade in attesa che si sblocchi la situazione


Rosaria Saraniti  
Registrato Offline
Replica: 9 - 11
utodatodi
Settembre 29, 2009, 9:24pm Report to Moderator
Adviser
Nuovo utente
Posts: 2
Location: Leonardo Consulting LLC
Salve a tutti
leggendo i vari forum noto che molto difficile trovare lavoro come archeologo convinto che fosse più facile, avete mai pensato di costituirvi una azienda di Consulting della Archeologia e/o del restauro e proporvi all'estero dove sicuramente vi sono molte piu possibilità.
Saluti a tutti


Claudio Roghi
Registrato Offline
Skype Replica: 10 - 11
claudia stopar legatti
Dicembre 29, 2010, 10:02am Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 1
salve qualcuno mi sa consigliare come consolidare una statua in terracotta dipinta col colora tutto sollevato. è  posta in esterno e li dovrà rimanere.. grazie mille!!!!! e buon anno!!!
Registrato Offline
Replica: 11 - 11
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    ALTRI SETTORI    Archeologia  ›  restauro ceramica

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE