Benvenuto, Ospite. Giugno 19, 2019, 1:44pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    DIAGNOSTICA    Bacheca di chimica e diagnostica  ›  restauro dell'APOLLO DI VEIO. Moderatori: Adamantio
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

restauro dell'APOLLO DI VEIO.  (attualmente 1,987 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Hevan
Dicembre 20, 2006, 8:18pm Report to Moderator
studente al corso di restauro a Napoli
Utente Attivo
Posts: 48
Location: Napoli
Salve, ho un esame di storia del restauro e devo portare una relazione molto accurata sull'intervento di restauro sull'apollo di Veio,  sono stato sul sito ufficiale dell'apollo scoperto tramite il sito del ministero dei benu culturali ma mi sono sorte molte domande a cui spero che qualke anima pia sappia dare risposta,^_^' magari qualcuno di voi ha anke assistito all'intervento *_* cito i miei bubbi tra parentesi alle frasi tratte dal sito
dunque sul sito si legge:
"Gli interventi in corso, resi necessari dallo stato di conservazioni sovradescritto, sono:
interventi preliminari:"
pre-consolidamento delle zone decoese, (CON QUALE PRODOTTO
infiltrazioni al fine di bloccare le lezioni e le cricche in via di accentuazione,(INFILTRAZIONI CN COSA?)
eventuali velature al fine di bloccare in colore in fase di distacco;(CN VERNICI TRASPARENTI?)

interventi di restauro conservativo:

pulitura delle superfici e dei pigmenti con solventi organici,(KE SOLVENTI
pulitura meccanica a bisturi delle incrostazioni,(OK)
pulitura delle superfici ed rimozione dei sali solubili con acqua demineralizzata.(QUALI SALI SOLUBILI??SOLFATI? CARBONATI? NITRATI? o__o)

ecco queste sono alcune delle mie perplessit�..^_^ ringrazio chiunque mi sappia rispondere magari anche aggiungendo altro..� tutto ben accetto..^_^'
inoltre non ho capito molto bene questa frase tratta da un'altro sito sempre relativo al restauro dell'apollo di Veio:
"Oltre alla fotogrammetria, sono state eseguite analisi endoscopiche"
cos'� la fotogrammetria e analisi endoscopiche cn che mezzi sono stati effettuate?

grazie..


Gianluca D'amiano
Registrato Offline
Windows Live Messenger
cecilia
Dicembre 21, 2006, 1:36pm Report to Moderator
Architetto
Posts: 205
La fotogrammetria è una tecnica di rilievo che utilizza immagini fotografiche di un oggetto per ricavarne la posizione, la forma e le dimensioni mediante l'osservazione stereoscopica. Si usa soprattutto per oggetti con una forma che sarebbe difficile da rilevare con i sistemi tradizionali, per esempio appunto le sculture o anche il territorio, mediante foto aeree.
Le analisi endoscopiche sono tutte quelle che permettono di entrare all'interno delle cavità di un oggetto o di un corpo (architettura, scultura ma anche corpo umano) attraverso un supporto (tipo tubo, tanto per intenderci) che ha al suo capo una piccola telecamera che permette di vedere l'interno dell'oggetto.
Alle altre domande potranno risponderti più agevolmente i restauratori (io sono architetto), tuttavia penso sarà difficile (salvo non conoscere qualcuno del team che ha curao il restauro) ottenere infomrazioni più precise di quelle che hai già. Puoi provare a chiamare la Soprintendenza per l'Etruria Meridionale di Roma (piazza di Villa Giulia), dove l'Apollo è esposto; se hanno curato loro il restauro forse possono aiutarti.


Cecilia Sodano -  Moderatrice sezioni Lavori Pubblici, Museografia
Registrato Offline
Replica: 1 - 11
Hevan
Dicembre 21, 2006, 7:46pm Report to Moderator
studente al corso di restauro a Napoli
Utente Attivo
Posts: 48
Location: Napoli
grazie davvero x le tue informazioni..mi hai risposto alle ultime due domande..*_*
^_^ ok è gia qualcosa.. x le altre non è ke i restauratori ke hanno curato il restauro sono presenti nel forum? xro' ho letto ke si poteva assistere al restauro attraverso un vetro trasparente quindi forse qualcuno puo rispondermi avendolo visto..o.o
ciau


Gianluca D'amiano
Registrato Offline
Windows Live Messenger Replica: 2 - 11
Adamantio
Dicembre 22, 2006, 10:23am Report to Moderator
Dottore in Chimica - Consulente Restauro
Posts: 933
Location: Torino e Aramengo (AT)
Se può essere utile segnalo che ieri sera attorno alle 22.30-23.00 c'è stato un serzio televisivo, su Super Quark (Rai 1), in cui si è descritto in modo relativamente dettagliato, seppur ovviamente divulgativo, il restauro dell'Apollo di Veio.
Si è parlato di pulitura con 3A (se ben ricordo), pulitura a bisturi, analisi varie tra cui XRF, termografia, ecc. Credo che quelle informazioni potrebbero esserti utili se accompagnate da adeguati approfondimenti e verifiche.
Puoi provare a chiedere se qualcuno lo ha registrato o puoi chiedere agli archivi RAI... se sei fortunato lo danno pure in replica su RAISATextra (se hai SKY o conosci chi ce lo ha) ti consiglio di affrettarti a controllare perchè in genere lo danno a distanza di breve tempo altrimenti forse puoi provare con RAIClick.
In ogni caso il titolo della puntata era Speciale SuperQuark "L' uomo che creò la Cina"
In bocca al lupo.


Marco NICOLA
MODERATORE AREA AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

Conservation Scientist - Diagnosta dei Beni Culturali
Analisi chimiche, chimico-fisiche, petrografiche, biologiche... e ricerche per lo Studio, la Conservazione e il Restauro del Patrimonio Artistico
sito: http://www.adamantionet.com

Registrato Offline
Sito Replica: 3 - 11
Hevan
Dicembre 22, 2006, 7:19pm Report to Moderator
studente al corso di restauro a Napoli
Utente Attivo
Posts: 48
Location: Napoli
siiiiiii!! l'ho visto anke io al volo! x puro caso! ho agguantato subito foglio e penna e mi sono segnato delle cose, vi dico cosa ho segnato, poi ditemi se è possibile o ho scritto una cosa x un'altra..^^'
in pratica hanno detto ke la pulitura è stata fatta cn tamponi imbevuti di acqua distillata, alcol etilico e acetone, oltre ke cn pennelli morbidi, bisturi e stekkini di bambù!!
ecco sono corrette queste cose ke ho sengato? cosa sono gli stekkini d bambu? e l'acetone non è un solvente..un po' troppo forte?°_° inoltre ha detto ke i colori sono tutti ossidi di ferro o ossidi d manganese e ke la cottura è avvenuta a 950 gradi, e ke la statua è cava! nn lo sapevo..o.o

se qualcuno sa aggiungere altri particolari sono tutti sempre ben accetti e grazie a tutti x le risposte!
ciau


Gianluca D'amiano
Registrato Offline
Windows Live Messenger Replica: 4 - 11
cecilia
Dicembre 24, 2006, 7:45am Report to Moderator
Architetto
Posts: 205
Gianluca, se la statua non fosse stata cava a che cosa sarebbero servite le indagini endoscopiche???? Quel tipo di indagini servono appunto per indagare l'interno dentro gli oggetti, nell'impossibilità di aprirli o di smontarli. Forse potrebbe esserti utile, oltre che capire come è stata restaurata la statua, capire un pò di più sulla tecnica con la quale è stata realizzata. Tecnica di realizzazione, materiali e restauro sono molto legati.


Cecilia Sodano -  Moderatrice sezioni Lavori Pubblici, Museografia
Registrato Offline
Replica: 5 - 11
Hevan
Dicembre 24, 2006, 1:30pm Report to Moderator
studente al corso di restauro a Napoli
Utente Attivo
Posts: 48
Location: Napoli
so ke è di terraccotta, di fine VI sec. a.c ecc ^_^' quello ke cercavo di capire date le scarse notizie ke si trovano su internet è cn quali solventi è stata effettuata la pulitra, o meglio ho sentito alcol etilico e acetone, ma mi piacerebbe approfondire..°_°
cmq grazie ancora e buona vigilia a tutti! ^_^


Gianluca D'amiano
Registrato Offline
Windows Live Messenger Replica: 6 - 11
Hevan
Gennaio 21, 2007, 2:08pm Report to Moderator
studente al corso di restauro a Napoli
Utente Attivo
Posts: 48
Location: Napoli
Salve, volevo chiedere se qualcuno sa dirmi a cosa serve la mappatura, se si vedono le foto della fase d restauro dell'apollo ci sono tutte zone delimitate cn scoch, come mai? grazie


Gianluca D'amiano
Registrato Offline
Windows Live Messenger Replica: 7 - 11
Giancarlo_Buzzanca
Gennaio 22, 2007, 1:20am Report to Moderator
Utente ospite
Perdonate questa incursione
Mi accorgo ora che non è stato mai fornito il link sul sito   

http://www.apollodiveio.it/it/
Il sito, peraltro, risulta di proprietà del Ministero

La stessa società che aveva realizzato questo sito risulta  autrice di:
http://www.ilrestaurodeltondo.it/
http://www.eraclediveio.it/

Su siti che documentantano restauri on line avevo espresso alcune riserve... vedi
http://www.kermes.info/rubriche/kermesweb57.htm
Registrato
E-mail Replica: 8 - 11
Rossella Croce
Gennaio 30, 2007, 12:45pm Report to Moderator
Consulente Diagnostica e Restauratore d' Arte
Utente anziano
Posts: 537
Location: Venezia
grazie dell'incursione Giancarlo: ci trasferiamo tutti di là

(protempore cosa??????


Rossella Croce
Restauratore di Beni mobili ed Architettonici
Tecnico per la diagnostica dei beni culturali  
Esperto per la Sicurezza nel settore del Restauro

Cooperativa per il Restauro S.c.p.a.- Milano
http://www.cooprestauro.net

MODERATORE SEZIONE CHIMICA E DIAGNOSTICA


Registrato Offline
Sito Replica: 9 - 11
Giancarlo_Buzzanca
Gennaio 30, 2007, 7:40pm Report to Moderator
Utente ospite
Beh ho cancellato (capita a tutti) il messaggio in cui dicevo di aver aperto una apposita sezione sul restauro on line nell'area Informatica Applicata.
http://www.tine.it/cgi-bin/blah/Blah.pl?b-IA/m-1169425403/

Vi aspetto   .... e Rossella (moderatore di questìarea) non se ne abbia a male

f.to il moderatore pro-tempre dell'area Informatica Applicata
Registrato
E-mail Replica: 10 - 11
Hevan
Marzo 3, 2007, 9:00pm Report to Moderator
studente al corso di restauro a Napoli
Utente Attivo
Posts: 48
Location: Napoli
http://www.apollodiveio.it/it/progetto.asp

Chi sa dirmi nelle immagini del restauro (vedete link sopra) che operazione rappresentano quelle che mostrano dei quadrati sull'apollo fatti cn lo scoch?
tasselli di pulitura? o.o cosa?
grazie a chiunque mi risponde
ciao


Gianluca D'amiano
Registrato Offline
Windows Live Messenger Replica: 11 - 11
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    DIAGNOSTICA    Bacheca di chimica e diagnostica  ›  restauro dell'APOLLO DI VEIO.

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE