Benvenuto, Ospite. Luglio 16, 2019, 5:17pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Consolidamento supporto  ›  foderatura a ceraresina Moderatori: cinnabarin
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

foderatura a ceraresina  (attualmente 195 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
alessirosas
Luglio 29, 2007, 10:57pm Report to Moderator
restauratrice di dipinti su tela e tavola
Utente recente
Posts: 11
scusate, sono alessandra rosas, da panama.  se ho capito bene (e mi interesa perche ho una opera un po decoesa ma che anche presenta delle cadute e stacchi dello strato pittorico), si deve consolidare per fare coeso lo strato ma aderire per farlo rimanere incollato... giusto, ma nel mio caso, io non c'io tante opzioni di materiali per sceliere, ho beva per consolidare e polivinil alcohol ma non ricordo come si usa questo ultimo per la adesione.  comunque, questa tela e stata rifoderata prima e non sono sicura se e come poso consolidare dal verso, sendo che non ho una tavola calda ne sotovuoto...
potete darmi luci su questo tema e idee semplici per lavorare?
grazie mile!

alessandra rosas


Alessandra I. Rosas F.
Restauro dipinti su tela e tavola
Panamá, Rep. di Panamá
Registrato Offline
Jole Marcuccio
Settembre 18, 2007, 11:23am Report to Moderator
Restauratrice dipinti, scultura lignea, affreschi
Utente anziano
Posts: 441
Location: Bergamo
mi spiace Alessandra ma ho letto il tuo messaggio solo ora e sicuramente avrai già risolto il problema consolidamento. Comunque è possibile effettuare le operazioni sia di adesione sia di consolidamento su dipinti foderati, operando dal retro, quindi dal verso, con i soliti prodotti che normalmente vengono usati allo scopo. la metodologia è semplice e non necessita di apparecchiature quali la tavola a caldo o a bassa pressione. se ti interessa parlarne, potresti darmi altre informazioni? ad esempio il tipo di foderatura ( beva, colla pasta o ceraresina), e se i distacchi interessano l'interfaccia supporto ausiliario e tela originale, oppure sono localizzati ad altri livelli.


Jole Marcuccio
Registrato Offline
Replica: 1 - 12
alessirosas
Settembre 21, 2007, 9:05pm Report to Moderator
restauratrice di dipinti su tela e tavola
Utente recente
Posts: 11
Ciao Jole, non e ancora troppo tarde, ho fatto un po di tutto con questa opera, ma ho alqune altre con le stesse carateristiche, quindi mi va benissimo il tuo aiuto.

ho deciso di togliere la foderatura a ceraresina per lavorare la tela originale, aveva deformazioni, buchi che interessavano tutte due le tele e altre cose cxhe non so dire in italiano...

Allego una foto di como ho tolto la tela di rifodero... e venuta bene, ma poi tutto il rimanente l'o ho dovuto togliere mecanicamente col bisturi, in un proceso veramente lento (si dice cosi? il contrario di veloce!) pero non far saltare la pelicola pittorica dal diettro, ma comunque io mi aspeto cose brutte al momento di svelare...
quindi, adesso sto per finire la pulizia dei rimanenti di ceraresina e debo consolidare, ma mi chiedo se consolidando col beva 371 potro penetrare a bastanza... non so se la ceraresina permetera il consolidamento e sono bloccata.

Il supporto originale e a bastanza buono, anche doppo la sfoderatura, (non ho trovato le cause per cui hanno fatto la foderatura), quindi doppo il problema del consolidamento, vorrei fare strip linning, soppratutto perche il perimetro inferiore e roto.

Consigliami, per favore...

Da altra parte ho una opera che debo rimetere nel suo telaio, e ancora velata dal verso e dal dietro ho fatto strip linning e lavorato su altri buchi piccoli, ho consolidato dal dietro con beva al 8% - 10% ma sento, dal retro, quando paso la mano sulla tela, come se ci fossero distachi della pellicola pittorica, in uno o due punti specifici, allora non so se metere consolidante di piu o svelare e metere adesivo davanti...




Allegati: cuadro122_7945.jpg
Dimensione: 142.59 KB



Alessandra I. Rosas F.
Restauro dipinti su tela e tavola
Panamá, Rep. di Panamá
Registrato Offline
Replica: 2 - 12
Jole Marcuccio
Settembre 21, 2007, 9:33pm Report to Moderator
Restauratrice dipinti, scultura lignea, affreschi
Utente anziano
Posts: 441
Location: Bergamo
per prima cosa complimenti per il tuo italiano.  Hai scritto che hai solo il Beva e l'alcool polivinilico, quindi il Beva in questo caso va bene. ti chiedi se i residui di ceraresina possano ostacolare il consolidamento, sicuramente sono un grosso problema, ma ovviamente dipende da caso a caso. tutto quello che dici di aver fatto va bene a mio avviso, per i distacchi di pellicola pittorica, sarebbe più opportuno agire localmente iniettando il Beva, oppure usare un pennellino e poi far pressione con un termocauterio, non ci sono molte alternative. sei preoccupata per la svelinatura, cosa hai usato per velinare?  


Jole Marcuccio
Registrato Offline
Replica: 3 - 12
alessirosas
Settembre 22, 2007, 6:14pm Report to Moderator
restauratrice di dipinti su tela e tavola
Utente recente
Posts: 11
grazie per la tua risposta.
sul ultimo dipinto che dicevo, ho velinato con cola di coniglio soltanto, ed ho pensato con questo di fermare temporalmente i piccoli pezzeti di pellicola ittorica che erano satachati mentre dal dietro meteva un consolidante per la decoesione che -anche- presentaba la pelicola... e ho pensato che con il consolidamento sarebbe forze suficente per far aderire il tutto, ma certamente avavo bisogno di qualcosa piu concentrata... ma definitivamente faro quello che consigli di iniettare l'adesivo nei punti dove si sente proprio il distacho.

sul primo dpinto, la svelinatura non e che mi preocupa per se stesa... mi preocupa perche mi auguro che la pellicola pittorica avvia sofferto  con tutta la pulizzia mechanica dal dietro, anche se ho fatto piano e cuasi senza presione, speriamo di no!, ma...

e allora, sonno interesatisima in fare al piu presto, il trattamento col beva da dietro per fare adherire e consolidare allo stesso tempo... non vorrei svelinare e prendermi tutto quanto via nella carta.

credi allora che posso metere beva adesso? e in quale concentrazione?


Alessandra I. Rosas F.
Restauro dipinti su tela e tavola
Panamá, Rep. di Panamá
Registrato Offline
Replica: 4 - 12
Jole Marcuccio
Settembre 23, 2007, 9:18am Report to Moderator
Restauratrice dipinti, scultura lignea, affreschi
Utente anziano
Posts: 441
Location: Bergamo
perfetto, avendo velinato con un adesivo acquoso, non dovresti avere problemi. Il Beva, potresti diluirlo con Benzina rettificata, che ha una buona penetrabilità e ha una evaporazione veloce, come diluizione devi vedere in base alla tua esperienza.
Una considerazione: il dipinto è comunque impregnato nei vari strati di cera resina, i residui non sarebbero forse sufficienti ad esercitare da soli una buona forza di coesione? quindi provare dopo la sfoderatura a stirare il dipinto e provvedere solo localmente con il Beva nei punti di distacco?

Sarebbe veramente interessante se altri restauratori portassero le loro esperienze in merito alle foderature a ceraresina


Jole Marcuccio
Registrato Offline
Replica: 5 - 12
alessirosas
Settembre 25, 2007, 9:04pm Report to Moderator
restauratrice di dipinti su tela e tavola
Utente recente
Posts: 11
mmm.... veramente non lo so... ho tolto tantisima cera resina, non so se quello che e rimasto sia a bastanza per ponsolidare ed adherire, quindi penso ancora di usare il beva.
Ma parlando sulle altre opere che dovró laborare dopo queste due, e che deinitivamente non sfoderaro, pensavo di metere l'adhesivo dal verso soltanto dove ci siano cadute o deadhesione.  In caso ci fose decoesione, come potrei fare il consolidamento dal verso col beva?, dico perche dovró attivare con calore direttamente su la capa pittorica???


Alessandra I. Rosas F.
Restauro dipinti su tela e tavola
Panamá, Rep. di Panamá
Registrato Offline
Replica: 6 - 12
Jole Marcuccio
Settembre 26, 2007, 4:43pm Report to Moderator
Restauratrice dipinti, scultura lignea, affreschi
Utente anziano
Posts: 441
Location: Bergamo
il Beva è un adesivo a freddo, fa presa con l'evaporazione del solvente che serve  a veicolarlo, quindi il problema è la quantità di solvente che devi usare per poterlo iniettare che trasporterà in proporzione poca resina. sarebbe possibile, farlo passare attraverso la tela tramite un rullino ad esempio? altrimenti dovresti metterlo sotto il distacco dal fronte. Come pensi di fare?

poi visto che è a freddo, non applicare calore sulla pellicola pittorica, ma tieni la zona sotto peso.


Jole Marcuccio
Registrato Offline
Replica: 7 - 12
alessirosas
Ottobre 1, 2007, 2:21pm Report to Moderator
restauratrice di dipinti su tela e tavola
Utente recente
Posts: 11
come mai!!!, ho sempre pensato che Beva 371 si usaba soltanto attivando a caldo, 65ºC pui o meno...

Jole, ho avuto un grosso problema con la tela a cui ho fatto lo strip lining... quando ho messo sul telaio si ha strapato un po lungo lo strip lining, forse o tirato troppo, ma non mi sembra!, si ha strappsto piu o meno 2 o 3 cemntimetri.
il problema e che se fosse necesario foderare, dovro togliere lo strip lining??? epure ce altra cosa: il autore ha firmato nel dietro e non vorrei eliminare questo con una foderatura.
ce qualche tela che io possa utilizare e che magari permetta di vedere traverso???
forze una "gaza" non so come si chiama in italiano... ditemi per favore cosa poso utilizare!
grazie mile!


Alessandra I. Rosas F.
Restauro dipinti su tela e tavola
Panamá, Rep. di Panamá
Registrato Offline
Replica: 8 - 12
Jole Marcuccio
Ottobre 1, 2007, 3:44pm Report to Moderator
Restauratrice dipinti, scultura lignea, affreschi
Utente anziano
Posts: 441
Location: Bergamo
puoi usare un tessuto trasparente, un velo di poliestere, la CTS ad esempio l'ha in catalogo. se vuoi ti cerco la sigla, comunque sicuramente lo trovi anche da altri fornitori. Circa la tenuta, il Beva film tiene sicuramente di più. Con quale tessuto hai fatto le fasce perimetrali? e di quale tessuto è fatto il supporto del dipinto? te lo chiedo perchè è meglio che i tessuti da incollare siano simili, ossia sintetico con sintetico, fibra naturale con fibra naturale.
puoi fare le fasce perimetrali sempre con il velo di poliestere, così le puoi mantenere durante la foderatura.


Jole Marcuccio
Registrato Offline
Replica: 9 - 12
alessirosas
Ottobre 1, 2007, 8:19pm Report to Moderator
restauratrice di dipinti su tela e tavola
Utente recente
Posts: 11
grazie!, vediamo se posso trovare quel tessuto in mercato locale.
allora, il tessuto del dipinto e di cottone e quello che ho usato per il perímetro fu lino ma piu sottile che il tessuto originale.
se capisco benne, dovro togliere il lino e metere tutto quanto dello stesso tessuto di poliester??
ma dimi, questo tessuto e fatto per il restauro opure posso trovarlo nei negozi di tessuti?
comunque, grazie per la informazione... mi e sempre molto utile.


Alessandra I. Rosas F.
Restauro dipinti su tela e tavola
Panamá, Rep. di Panamá
Registrato Offline
Replica: 10 - 12
alessirosas
Ottobre 1, 2007, 8:48pm Report to Moderator
restauratrice di dipinti su tela e tavola
Utente recente
Posts: 11
ho chiesto in mercato locale e che un tessuto chiamato TERGAL, e questo e un tessuto di polyester molto resistente e traslucido... dovreve funzionare, vero?, rimane la stesa domanda, dovro per forza togliere il lino de lo strip lining?, posso foderare sopra?, fare il perimetro con questo nuovo tessuto e poi foderare o soltanto foderare?
Aiuto!


Alessandra I. Rosas F.
Restauro dipinti su tela e tavola
Panamá, Rep. di Panamá
Registrato Offline
Replica: 11 - 12
Jole Marcuccio
Ottobre 1, 2007, 10:22pm Report to Moderator
Restauratrice dipinti, scultura lignea, affreschi
Utente anziano
Posts: 441
Location: Bergamo
alla fine la scelta è solo estetica, se non disturbano esteticamente le fasce perimetrali che hai applicato va tutto bene. il tergal va bene è quello che intendevo io.


Jole Marcuccio
Registrato Offline
Replica: 12 - 12
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Consolidamento supporto  ›  foderatura a ceraresina

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE