Benvenuto, Ospite. Maggio 25, 2020, 11:51am Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Pulitura  ›  pulitura ridipinture ad olio Moderatori: cinnabarin
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

pulitura ridipinture ad olio  (attualmente 3,585 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
luigi73
Agosto 20, 2007, 12:52pm Report to Moderator
restauratore opere d'arte OS2 A
Utente anziano
Posts: 65
vado al sodo.
C'è da rimuovere una estesa ridipintura ad olio, spessa e sporca.

Dipinto formato da: tela preparazione(mestica scura), colore originale ad olio, strato spesso di ridipintura ottocentesca ad olio

Step di pulitura:
1-test wolbers, funziona poco anche a Fd basi, pulisce solo la superficie ma non intacca ridipintura.
2-miscele DMSO Butilacetato - funzionano un pò di più ma comunque non riescono ad ammorbidire sufficientemente la ridipintura
3- contrad....come sopra
4- resin soap TEA-carbopol-H2O, tempo di posa 5 minuti, nulla...10 minuti nulla.
5- solvent gel con alc. benzilico...nisba, DMSO...nisba, acetone...nisba.

Mi son rimasti i chelanti (in lab ho solo l'acido citrico) e l'ammoniaca.

Avete qualche altro consiglio prima che passi alla cartatrice elettrica!!!!!
Ciao a tutti
Luigi


Luigi Franchi - Pescara
Registrato Offline
Sito
eadg
Agosto 20, 2007, 9:20pm Report to Moderator
imprenditore
Utente anziano
Posts: 84
mie amiche restauratrici mi hanno parlato con entusiasmo del "pulitore alcalino" della sinopia, hanno ottenuto eccellenti risultati proprio per questo tipo di operazioni. Se vuole dettagli tecnici maggiori posso documentarmi, ma credo che possa farlo lei direttamente contattando l'azienda.

p.s.: per rimuovere queste ridipinture credo che l'acido citrico serva a poco, forse qualcosa di più l'ammoniaca, ma usata da sola è tossica e dannosa.


arch. edoardo rosaz
Registrato Offline
Replica: 1 - 2
cinnabarin
Agosto 28, 2007, 11:33pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
Prova a lavorare con diversi pH , con soluzioni tampone dalle acide alle basiche.
se così consistenti mi viene da pensare più ad un legante proteico che all'olio, magari a uovo o casina.

In questi casi potresti provare oltre alle sol. tampone, miscele a pH acido o basico in associazione ai kelanti (in genere edta però e non citrati per questo tipo di operazioni) in odo che la componente basia o acida vada a lavorare sul legante della ridipintura e il kelante sul pigmento, ovviamente addensando poi la soluzione da usare e se la pittura originale lo tollera.

Ultima spiaggia carbonato d'ammonio in pappina fiorentina oltre al lanciafiamme che risulterebbe un pò invasivo....a volte anche  il bisturi sotto lente ...o microscopio!!!
buon lavoro


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 2 - 2
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Pulitura  ›  pulitura ridipinture ad olio

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE