Benvenuto, Ospite. Agosto 25, 2019, 11:42pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    ALTRI SETTORI    Lavori pubblici  ›  "Abilitazione" per enti pubblici Moderatori: cecilia
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

"Abilitazione" per enti pubblici  (attualmente 5,554 viste) Print
2 Pagine 1 2 Tutti Raccommanda Thread
alessandro.s
Ottobre 9, 2007, 8:28pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 9
  [originariamente inserito come replica al messaggio "che corso state seguendo o avete seguito?" presente nella sez. formazione]

Ciao a tutti, io vorrei sapere come poter restaurare (avere l'abilitazione) per enti pubblici? poter partecipare a gare d'appalto etc..etc..
Cioè se io apro un mio studio di restauro, essendo laureato all'accademia di belle arti (che presumo non serva a nulla) che cosa devo fare per poter essere restauratore a tutti gli effetti?
O posso tranquillamente restaurare lo stesso per questi enti pubblici, quindi avere a che fare con la soprintendenza?
Grazie


Alessandro Sandrini
Registrato Offline
cecilia
Ottobre 27, 2007, 10:14pm Report to Moderator
Architetto
Posts: 205
Per effettuare restauri per enti pubblici devi essere una impresa qualificata G2 per lavori di restauro architettonico ed S2 per lavori di restauro di beni storici artistici di una certa entità. Le qualificazioni di cui parlo sono quelle relative al D.P.R. 34/2000. Non so dirti cosa è necessario fare per avere la qualificazione di impresa
La qualificazione professionale per diventare restauratore, che però è cosa diversa dalla qualificazione delle imprese, puoi conseguirla frequentando l'ICR, l'Opificio o anche il nuovo polo di Venaria.


Cecilia Sodano -  Moderatrice sezioni Lavori Pubblici, Museografia
Registrato Offline
Replica: 1 - 18
cecilia
Ottobre 27, 2007, 10:24pm Report to Moderator
Architetto
Posts: 205
Mi sembra che anche le lauree specialistiche di classe 12S qualifichino come restauratore di beni culturali al pari dell'ICR e dell'Opificio. I requisiti per la qualificazione dei restauratori sono definiti dal DM 294/2000


Cecilia Sodano -  Moderatrice sezioni Lavori Pubblici, Museografia
Registrato Offline
Replica: 2 - 18
alessandro.s
Novembre 4, 2007, 11:56am Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 9
Grazie Cecilia,
io voglio anche aggiungere che chi collabora per 2 anni da un restauratore
può farsi fare una certificazione dallo stesso per poter poi avviare la propria attività appunto con il permesso di partecipare a bandi per enti pubblici.
Ti chiedo o Vi chiedo se è vero o no?
Grazie
Alessandro Sandrini


Alessandro Sandrini
Registrato Offline
Replica: 3 - 18
cecilia
Novembre 10, 2007, 4:03pm Report to Moderator
Architetto
Posts: 205
A memoria non me lo ricordo (non sono restauratore ma lavoro in un Comune), percò queste cose le trovi scritte sul citato DM 294/2000.


Cecilia Sodano -  Moderatrice sezioni Lavori Pubblici, Museografia
Registrato Offline
Replica: 4 - 18
polis
Marzo 3, 2008, 8:32am Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 4
non facicamo confusione...

i restauri di piccola entità possono essere affidati direttamente dagli enti pubblici, soprattutto dalle soprintendenze...

per lavori di importo più importante (diciamo di 20.000 euro) gli enti chiedono un curriculum che altri non è che un elenco di lavori analoghi eseguiti direttamente e con buon esito: i lavori devono essere stati completati e la committenza deve aver rilasicato un certificato di regolare esecuzione.

per importi da (+ o -) 200.000 euro è richiesta la certificazione soa categoria OS2. A questo punto sei costretto a fare il salto di qualità perchè devi:
aver eseguito lavori per un importo pari ad almeno il 90% della categoria OS2 (almeno classifica I) negli ultimi 5 anni, quindi 232400 euro.
Poi devi aver sostenuto spese per il personale e per i mezzi... Insomma è complicato.


Presumendo che tu sia interessato ad avviare collaborazioni, presenta il tuo curriculum in soprintendenza e spera che qualcuno decida di farti lavorare...


Andrea Polisini
Registrato Offline
Replica: 5 - 18
winno
Settembre 7, 2008, 8:11pm Report to Moderator
Utente recente
Posts: 12
Ricordo a tutti che per essere riconoscuto restaurtore di B.C. con il decreto legge in vigore e più volte riportato bisogna possedere 5 anni di scuola , dicitura sul diploma "restaurtore di ........ " in caso contrario per chi ha un diploma di 3 anni deve avere 4 anni di praticantato certificato dalle autorità competenti con mansioni di responsabilita , poi si passa la diploma di 2 anni eccccccc.
La cat. soa OS2 è un po più complessa , fatturato, lavori certificati, dipendenti diplomati come rstauratori e altri paletti.
E' facoltà dell'ente chiedere o non chiedere la cat. Os2 "SOA" , per lavori fino a euro150.000,00 la certificazione soa non viene riciesta, pero isogna dimostrare di aver fatto nell'ultimo quinquennio lavori pari o superiori a 150.000,00 euro certificati dalle auroita competenti con buon esito
Buon Lavoro Tucci S.


Stefano Tucci
Registrato Offline
Windows Live Messenger Skype Replica: 6 - 18
polase
Ottobre 10, 2008, 4:58pm Report to Moderator
Amministrazione Società Edile OG2 OS2
Utente recente
Posts: 15
Location: Teramo
poi, se come me, acquisisci la fmosa certificazione OS2 devi imparare a fare le gare... presa visione, versamento, cauzione, buste, dichiarazioni e, se rimane un po di tempo riesci anche a dare un'occhiata al progetto...


Andrea Polisini
Registrato Offline
Replica: 7 - 18
roslyn
Ottobre 23, 2008, 9:49pm Report to Moderator
studente in restauro lapideo/ceramica/archeologico
Nuovo utente
Posts: 6
Location: Firenze
Allora..io ho una laurea triennale in belle arti che nn penso che conti molto eheh e sono iscritta alla specialistica di archeologia....
nel frattempo a giugno finirò un corso allo spinelli che mi qualificherà come "Tecnico Qualificato in Restauro Ceramica e Materiali Lapidei"...e dicono che potrò partecipare a concorsi pubblici ma che avrò delle limitazioni su altri aspetti lavorativi...a meno che nn frequenti anche il terzo anno e prenda la qualifica di "Tecnico Esperto in Restauro Ceramica e Materiali Lapidei"...ma a detta di questa legge assurdaaaaa io nn penso che basti per poter lavorare in proprio prendere appalti e robe simili!!! cosa devo fare?  


Dalila Di Cicco Morra
Registrato Offline
Replica: 8 - 18
Adamantio
Ottobre 24, 2008, 12:15pm Report to Moderator
Dottore in Chimica - Consulente Restauro
Posts: 933
Location: Torino e Aramengo (AT)
Cosa intendi per "laurea in Belle Arti"?

A quanto ne so un diploma in restauro di durata almeno triennale presso le Accademia di Belle Arti conferisce il titolo di Collaboratore Restauratore che ha un valore di legge che dovrebbe essere superiore a quello di "Tecnico Qualificato" e credo anche a quello di "Tecnico Esperto" (a meno che questo non sia associato anche al titolo collaboratore... informati presso Palazzo Spinelli). In ogni caso nessuno di questi titoli ti dovrebbe permettere di lavorare in proprio su opere dello Stato o sottoposte a tutela (per questi lavori, a quanto ne so, ci vuole il titolo di Restauratore di Beni Culturali).

In ogni caso gli unici due titoli citati dalla legge mi pare siano Collaboratore Restauratore e Restauratore di Beni Culturali... tutto il resto, a mio modesto parere, serve solo per la tua cultura personale e per imparare a lavorare che sono aspetti molto importanti al di là di ogni aspetto di attestazione.


Marco NICOLA
MODERATORE AREA AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

Conservation Scientist - Diagnosta dei Beni Culturali
Analisi chimiche, chimico-fisiche, petrografiche, biologiche... e ricerche per lo Studio, la Conservazione e il Restauro del Patrimonio Artistico
sito: http://www.adamantionet.com

Registrato Offline
Sito Replica: 9 - 18
roslyn
Ottobre 25, 2008, 8:57am Report to Moderator
studente in restauro lapideo/ceramica/archeologico
Nuovo utente
Posts: 6
Location: Firenze
uhm....sigh...grazie sei stato molto chiaro....anche se ora sono ancora più demoralizzata eheheh   ...mi sa che dovrò informarmi per bene presso palazzo spinelli....  


Dalila Di Cicco Morra
Registrato Offline
Replica: 10 - 18
valeriaf
Maggio 19, 2009, 12:17pm Report to Moderator
Utente recente
Posts: 14
Ho preso il diploma all'accademia delle belle arti, ma non nella sezione di restauro, poi ho frequentato un corso di un anno in una scuola regionale di restauro carta. Sono 7 anni circa che lavoro, come collaboratrice presso svariate ditte, in cantieri di restauro.
Volevo chiedervi se ho diritto a qualche certificazione e se è vero che ci sarà un concorso per prendere la qualifica di restauratore.

Grazie, a presto ValeriaF


Valeria Ferro
Registrato Offline
Replica: 11 - 18
cinnabarin
Maggio 23, 2009, 5:39pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
dicono così, solamente da 8 anni, prima o poi ci sarà, al momento per quanto ne sappia è stato pubblicato sul sole 24 ore un trafiletto che annunciava l'approvazione del decreto riguardante questo esame, ma poi non è seguita la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale, era gennaio da allora nessuna nuova che io sappia. Se mi sbaglio informatemi.


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 12 - 18
stefano_qi
Maggio 29, 2009, 11:09am Report to Moderator
Restauro e conservazione Beni Culturali
Utente Attivo
Posts: 42
Location: Assisi (Pg)
E' disponibile c/o il sito del Ministero il decreto per l'abilitazione professionale di Restauratore e collaboratore restauratore (DECRETO MINISTERIALE 30 MARZO 2009, N.53 � pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 27 maggio 2009 n. 121 ) al seguente indirizzo: http://www.beniculturali.it/mi.....marzo_2009_n_53_.doc


Stefano Petrignani
Registrato Offline
Replica: 13 - 18
stefano_qi
Maggio 29, 2009, 11:12am Report to Moderator
Restauro e conservazione Beni Culturali
Utente Attivo
Posts: 42
Location: Assisi (Pg)
mi sono dimenticato di mandare "in bocca al lupo" tutti gli interessati!! Ciao


Stefano Petrignani
Registrato Offline
Replica: 14 - 18
stefano_qi
Maggio 29, 2009, 11:54am Report to Moderator
Restauro e conservazione Beni Culturali
Utente Attivo
Posts: 42
Location: Assisi (Pg)
mi sono dimenticato di mandare "in bocca al lupo" tutti gli interessati!! Ciao


Stefano Petrignani
Registrato Offline
Replica: 15 - 18
alessandro sidoti
Maggio 29, 2009, 12:24pm Report to Moderator
restauratore conservatore di libri e manoscritti
Posts: 399
Location: firenze
il tuo link non funzionava te l'ho corretto direttamente, mi scuso con Cecilia per averle un po' fregato il lavoro  


        
Alessandro Sidoti 
MODERATORE RESTAURO CARTA    
restauratore-conservatore di libri (pubblico)
moderatore di http://restauro-del-libro.blogspot.it/
Registrato Offline
Sito Replica: 16 - 18
cecilia
Maggio 30, 2009, 10:37am Report to Moderator
Architetto
Posts: 205
Grazie a Stefano per la segnalazione e grazie al Ale per la correzione del link


Cecilia Sodano -  Moderatrice sezioni Lavori Pubblici, Museografia
Registrato Offline
Replica: 17 - 18
cecilia
Giugno 25, 2009, 3:58pm Report to Moderator
Architetto
Posts: 205
Chiudo questo tema perchè l'argomento è ampiamente dibattuto nella ssezione generica/temi generali/prova di idoneità restauratori


Cecilia Sodano -  Moderatrice sezioni Lavori Pubblici, Museografia
Registrato Offline
Replica: 18 - 18
2 Pagine 1 2 Tutti Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    ALTRI SETTORI    Lavori pubblici  ›  "Abilitazione" per enti pubblici

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE