Benvenuto, Ospite. Agosto 9, 2020, 2:48pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    ALTRI SETTORI    Restauro ligneo  ›  restauro portone del 700 Moderatori: cinnabarin
Utenti presenti
Googlebot e 1 Ospiti

restauro portone del 700  (attualmente 2,481 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
SiiArch
Ottobre 30, 2007, 5:58pm Report to Moderator
architetto
Nuovo utente
Posts: 1
mi rivolgo a tutti gli esperti in questo settore per avere un informazione o un consiglio a proposito di un lavoro di restauro di una chiesa dove si prevede di restaurare anche un portone del 700, dove io dovrei essere il direttore dei lavori...
- la ditta che far√† il lavoro deve essere necessariamente certificata e indicata dalle soprintendenze, sia se si tratta di lavori di manutenzione straordinaria o che si tratti di lavori pi√Ļ piccoli di manutenzione ordinaria?
- può un parroco affidare il lavoro ad un piccolo artigiano del posto senza chiedere permessi alle soprintendenze o alla curia?
grazie e ciao.
silvia



Silvia Silvia
Registrato Offline
claudio marziali
Ottobre 30, 2007, 8:34pm Report to Moderator
Utente medio
Posts: 27
(per informazioni vedi: http://www.forum-restauro.org/forum/b-firma/m-1104087421/).

Ricordo che in questo Forum è obbligatorio specificare la propria situazione professionale e il proprio nome e cognome pena l'esclusione dal forum e la cancellazione di messaggi e account.


Claudio Marziali
restauratore arredi e scultura lignea policroma

moderatore sezione Restauro Ligneo
Registrato Offline
Replica: 1 - 3
eadg
Ottobre 31, 2007, 9:48pm Report to Moderator
imprenditore
Utente anziano
Posts: 84
Per quanto riguarda la prima domanda sicuramente, nel caso di manutenzione straordinaria, è necessario che la ditta sia "certificata" o perlomeno conosciuta dalla sovrintendenza.
Per quanto riguarda il secondo punto il parroco non può effettuare (sempre in linea teorica) nessun tipo di lavoro senza autorizzazione della sovrintendenza, neanche se il restauratore è altamente qualificato.
In sintesi: l'autorizzazione è obbligatoria, il restauratore qualificato è consigliato (anche se a volte necessario) e in alcuni casi se il restauratore non è conosciuto deve redigere una relazione di intervento che successivamente verrà approvata dalle autorità competenti.


arch. edoardo rosaz
Registrato Offline
Replica: 2 - 3
claudio marziali
Novembre 5, 2007, 10:12pm Report to Moderator
Utente medio
Posts: 27
L' autorizzazione della sovrintendenza √® sempre necessaria ! In caso di mancata richiesta  il parroco  √® passibile di denuncia sia civile che penale fino a sei mesi di reclusione che di solito vengono commutati in sanzione pecuniaria ( 10 euro al giorno ). Il progetto di restauro √® obbligatorio anche se la ditta √® conosciuta, altrimenti come possono autorizzare  il progetto di restauro.


Claudio Marziali
restauratore arredi e scultura lignea policroma

moderatore sezione Restauro Ligneo
Registrato Offline
Replica: 3 - 3
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    ALTRI SETTORI    Restauro ligneo  ›  restauro portone del 700

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE