Benvenuto, Ospite. Maggio 19, 2019, 1:27pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    DIAGNOSTICA    Chimica per il restauro  ›  alternativa a klucel G Moderatori: Adamantio
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

alternativa a klucel G  (attualmente 2,324 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
K4153R
Luglio 15, 2008, 5:01pm Report to Moderator
Additivi Chimici per Industria Ceramica
Nuovo utente
Posts: 3
Location: Responsabile Laboratorio - Modena
Buongiorno!!!!

Scusate l'intromissione, ma...

Premetto che non sono del settore ma sto facendo un'importante ricerca merceologica per la mia azienda.
Chiedo se esistono delle alternative a Klucel G usato come colla. Premetto che la solubilitā della colla deve essere completa sia in acqua che in glicoleteri (Dowanol DPM e TPM) e sviluppare lo stesso tipo di reologia della "vernice".

Qualcuno č in grado di aiutarmi?

grazie mille


Alan Nappa
Registrato Offline
Rossella Croce
Luglio 15, 2008, 7:32pm Report to Moderator
Consulente Diagnostica e Restauratore d' Arte
Utente anziano
Posts: 537
Location: Venezia
Benvenuto. Posso chiederti cosa ha determinato la necessita' di cercare un'alternativa? Quali sono le eventuali caratteristiche che hanno reso necessaria la ricerca di un prodotto sostitutivo?


Rossella Croce
Restauratore di Beni mobili ed Architettonici
Tecnico per la diagnostica dei beni culturali  
Esperto per la Sicurezza nel settore del Restauro

Cooperativa per il Restauro S.c.p.a.- Milano
http://www.cooprestauro.net

MODERATORE SEZIONE CHIMICA E DIAGNOSTICA


Registrato Offline
Sito Replica: 1 - 6
Cramec
Luglio 16, 2008, 12:28am Report to Moderator
rest. di arte contemporanea di varie nazionalita'
Nuovo utente
Posts: 8
Location: Spagna Italia California
Ciao ,
anche qui ci chiediamo il perche' dell'esigenza di sostituirlo e quali problemi ha eventualmente presentato.
Se si intende rimanere nel range dei Klucel vai a vedere schede e documentazioni come questa : http://www.herc.com/aqualon/product_data/prod/494.pdf
Non si capisce se vuoi cambiare tipo di adesivo.. spiegati un po di piu' : intendi comunque rimanere nell'ambito delle cellulose modificate ?



        
                 C.R.A.M e C.
    Restoration of Contemporary Arts
 Pers. in charge : Daniela L. M. Moreno
               
            Los Angeles ( CA )
              Genova  (Italy)
Registrato Offline
Skype Replica: 2 - 6
K4153R
Luglio 16, 2008, 8:05am Report to Moderator
Additivi Chimici per Industria Ceramica
Nuovo utente
Posts: 3
Location: Responsabile Laboratorio - Modena
Grazie. Il motivo č presto detto, in realtā poi sono 2:

1) Aqualon č un nostro direttissimo concorrente
2) Klucel ci costa pių 30 €/kg, spendiamo all'anno 470K € di klucel.

No, non č necessariamente un must rimanere nel campo delle cellulose modificate, ma una idrossipropilcellulosa con DS=3 č davvero a dir poco DIFFICILE da imitare, sia nelle caratteristiche chimico fisiche che reologiche.

Grazie ancora!!!


Alan Nappa
Registrato Offline
Replica: 3 - 6
Rossella Croce
Luglio 16, 2008, 9:40am Report to Moderator
Consulente Diagnostica e Restauratore d' Arte
Utente anziano
Posts: 537
Location: Venezia
Che cosa producete esattamente? In quale processo produttivo lo usate?
Ho bisogno di qualche giorno epr raccogliere maggiori informazioni. Spero di riuscirci nel prossimo fine settimana.


Rossella Croce
Restauratore di Beni mobili ed Architettonici
Tecnico per la diagnostica dei beni culturali  
Esperto per la Sicurezza nel settore del Restauro

Cooperativa per il Restauro S.c.p.a.- Milano
http://www.cooprestauro.net

MODERATORE SEZIONE CHIMICA E DIAGNOSTICA


Registrato Offline
Sito Replica: 4 - 6
K4153R
Luglio 16, 2008, 9:45am Report to Moderator
Additivi Chimici per Industria Ceramica
Nuovo utente
Posts: 3
Location: Responsabile Laboratorio - Modena
Lo usiamo (insieme ai gradi E e J a viscositā pių bassa) come modificatore reologico/legante in medium da stampa ceramica su vetro, ossia in formulazioni in cui la parte solvente non č acqua (Dowanol DPM e TPM) ma che poi devono essere lavati con acqua.
In pratica facciamo degli inchiostri da stampa miscelando questi "medium" con materie prime ceramiche, il cliente stampa, mette in forno a 700°C per 3 minuti permettendo al vetro delle mp ceramiche di sinterizzare (per capirci: le scritte bianche su vetro temprato per esempio nelle plafoniere o nei cruscotti auto sono fatti in questo modo).


Alan Nappa
Registrato Offline
Replica: 5 - 6
Cramec
Luglio 18, 2008, 10:56am Report to Moderator
rest. di arte contemporanea di varie nazionalita'
Nuovo utente
Posts: 8
Location: Spagna Italia California
... quindi hai gia' controllato fra :
Alginati (come alginato di sodio...?) ;

Proteine (proteina della soia) ...?

e valutato prezzi e ds ?

e pensando all'Alcool polivinilico ....
non credo vadano bene i poliacrilati  per il processo che deve subire e le caratteristiche che deve mantenere...

Dimmi cosa hai gia verificato e provo ad intensificare e restringere le ricerche...



        
                 C.R.A.M e C.
    Restoration of Contemporary Arts
 Pers. in charge : Daniela L. M. Moreno
               
            Los Angeles ( CA )
              Genova  (Italy)
Registrato Offline
Skype Replica: 6 - 6
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    DIAGNOSTICA    Chimica per il restauro  ›  alternativa a klucel G

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE