Benvenuto, Ospite. Dicembre 14, 2019, 2:39pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Temi in generale  ›  colla di pasta fiorentina, help! Moderatori: cinnabarin
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

colla di pasta fiorentina, help!  (attualmente 12,262 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
rachele86
Settembre 8, 2008, 5:34pm Report to Moderator
Utente ospite
salve, sono una laureanda in restauro e avrei un quesito da porre: sapete indicarmi qualche articolo o addirittura scrivermi una mail in cui si  descriva la foderatura a colla di pasta fiorentina?
Registrato
E-mail
AliceInWonderland
Settembre 9, 2008, 2:41pm Report to Moderator
studentessa
Utente medio
Posts: 23
Location: Ragusa
Ciao Rachele. La foderatura alla fiorentina varia da quella romana innanzitutto per i componenti della ricetta della colla di pasta.
La ricetta innanzitutto è:
- 5,5 l di acqua;
- 750 gr di farina di grano "00";
- 750 gr di farina di segale o farina integrale;
- 500 gr di colla di bue;
- 250 gr di melassa (o miele);
- 250 gr di farina di lino;
- 150 gr di allume di rocca o 1 cucchiaino di mirfen o desogen;
- 250 gr di trementina veneta.

Se vuoi sapere anche il metodo di preparazione....non esitare a chiedermelo...!
Cmq...una volta preparata la pasta, essa viene stesa sia sulla tela da rifodero che sul tergo del dipinto il quale verra immediatamente steso sulla nuova tela.
Poi,immediatamente si procederà con la stiratura dal davanti fino ad asciugatura totale(o quasi).
Non so se questa breve spiegazione sia stata esaustiva...però...alla fine il procedimento è questo.
Fammi sapere.


Alice


  Alice Brugaletta
Registrato Offline
Replica: 1 - 10
winno
Settembre 13, 2008, 8:31pm Report to Moderator
Utente recente
Posts: 12
Antiche ricette . scritto da vincenzo gheroldi, questo ti darà le basi di partenza per poi snocciolare ovunque tu voglia arrivare.
Buon Lavoro
Tucci S.


Stefano Tucci
Registrato Offline
Windows Live Messenger Skype Replica: 2 - 10
cinnabarin
Settembre 17, 2008, 10:19am Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
Riguardo alla ricetta in questi ultimi anni è stata messa un pò in discussione la presenza dell'allume di rocca in quanto agente degradante della cellulosa ( sentirei i colleghi del restauro della carta cosa ne pensano in proposito), inoltre la sua azione come reticolante delle proteine potrebbe (può) indurre insolubilità dell' adesivo. Questa eliminazione di fatto porta però ad una diminuzione del potere adesivo, forse poco influente sul piccolo formato ma sicuramente degna di nota sulle grandi dimensioni.  

Per quanto riguarda i testi gli ottimi atti della giornata di studio sulla foderatura che si è tenuto a Ferrara nel 2006 : a cura di OPD e Cesmar 7 DIPINTI SU TELA PROBLEMI E PROSPETTIVE PER LA CONSERVAZIONE , ed. Il prato.

ad anche il noto articolo: in Kermes - La foderatura dei dipinti: due tradizioni a confronto, di J.Laroche e V.Sacarello.

In inglese l'ottimo Lining and Baking.

mi permetto di segnalare anche ALternative to Linings a cura dell UKIC, ottimo il saggio di S.Hackney - Lining , re-lining, de-lining.

buona lettura



roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 3 - 10
cinnabarin
Marzo 26, 2009, 9:51pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
La foderatura dei dipinti: due tradizioni a confronto, di J.Laroche e V.Sacarello. è in kermes n°25 gennaio\aprile 1996,  

Non conosco il testo di Gheroldi Antiche ricette, si tratta forse questo????? :
V.Gheroldi, Ricette e ricettari, tre fonti per la storia delle arti alla biblioteca Queriniana di Brescia, Comune di Brescia 1995 nel quale comunque a memoria non mi pare si parli di foderatura.

Mi permetto di segnalare altri due interessanti saggi sulle problematiche legate ai supporti tela :
Di A.Finozzi La foderatura tra atto critico prassi consolidata e di E.Buzzegoli Pensando al minimo... intervento, nel quale viene riproposto anche E.Buzzegoli, L.Landi : Quindici grammi di restauro (ben sei meno dell'anima) da OPD restauro N° 17: Entrambi in Problemi conservativi dei manufatti dell'Ottocento, i dipinti la carta e i gessi, atti problemi di restauro-giornate di studio a cura di M.Fratelli ed E.Signorini, Il prato ed.


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 4 - 10
cinnabarin
Gennaio 25, 2010, 5:29pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
Sulla questione foderatura, colgo l'occasione per segnalare che dalla cosiddetta ricetta fiorentina l'allume di rocca è stato eliminato già da diverso tempo dalla ricetta in uso all'Opificio.
Le due ricette riportate nell'articolo di Kermes che citavo sopra non sono quelle delle ricette attualmente  in uso nei rispettivi Istituti di roma e firenze. Purtroppo poi in mancanza di assidua frequentazione delle rispettive pubblicazioni, il resto d'italia spesso si arrocca stabilmente su ricette oramai in disuso.

Lancio quindi un appello in caso vi fosse qualche utente del forum  interno agli istituti citati ad  illuminarci sulla questione (eviterebbe al sottoscritto di fornire ricette avute per vie traverse e  di origine non controllata).


Grazie


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 5 - 10
Katy Rampini
Febbraio 26, 2010, 2:05pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 1
Argomento sempre molto discusso quello degli ingredienti della colla di pasta! Ma da qualche giorno mi è sorta una curiosità che non ho mai soddisfatto: qualcuno sa dirmi quando è nata così com' è? Le uniche notizie che sono riuscita a trovare sono nel testo del Secco-Suardo del 1927. Grazie a chi mi può aiutare! katyk@live.it
Registrato Offline
Replica: 6 - 10
cinnabarin
Febbraio 26, 2010, 4:24pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
Credo che la prima edizione, con la parte meccanica, del manuale di Secco Suardo sia del 1866. Il testo completo è uscito postumo.
Certamente la risposta alla tua domanda è da cercarsi sulla strada del lombardo-veneto.
Se trovo qualcosa in merito lo scriverò qui, così a memoria mi viene in mente un intervento di Rossi DOria ad uno dei convegn cesmar , e gli atti che cito spesso, del convegno sulla foderatura diFerrara dove qualche notizia storica dovrebbe esserci.
Hai già guardato nel testo di Conti: Storia del restauro e della conservazione delle opere d'arte?

Comunque m spiace notare che non ci siano stati contributi riguardo alla ricetta...


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 7 - 10
adriana galantin
Marzo 17, 2010, 12:27pm Report to Moderator
collaboratore di restauro
Utente recente
Posts: 19
Location: Verona
riporto la ricetta della colla pasta fiorentina :
acqua 2,5 litri
colla di bue 250 g
aceto 50 cl
farina di grano OO  375 g
farina di segale      375 g
farina di semi di lino  375 g
trementina veneta   125 g
miele  125 g
fungicida 3% del totale
in qualche ricetta si aggiunge la melassa al posto del miele .
Ho avuto l'occasione di farla e non è molto semplice, ti descrivo il procedimento:
Setacciare le farine tenendole separate,
unire quella di grano OO e quella di segale alla colla di bue(fuori dal fuoco),
mettere a bagno la farina di semi di lino in 200 g d'acqua,
metterla sul fuoco e portarla ad ebollizione molto lentamente( l'ebollizione deve durare 15 minuti),
setacciare il tutto con setaccio n° 0
dal setaccio deve uscire un liquido viscoso che va aggiunto all'impasto di colla e farine
questo impasto si mette sul fuoco, si porta a ebollizione e si fa bollire piano per 15 minuti mescolando,
tolto dal fuoco si aggiunge la melassa (o il miele) e la trementina veneta
si termina con il fungicida in misura del 3% del peso totale.

adriana galantin
Registrato Offline
Replica: 8 - 10
adriana galantin
Marzo 17, 2010, 12:31pm Report to Moderator
collaboratore di restauro
Utente recente
Posts: 19
Location: Verona
Ho eseguito questa ricetta durante uno stage in un laboratorio di restauro abbastanza importante di Verona,
spero vi sia utile....

adriana galantin
Registrato Offline
Replica: 9 - 10
Rachele4
Maggio 4, 2010, 5:59pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 4
Salve! è da tempo che sto cerdando di informarmi maggiormente sul fenomeno delle "crettatura", ma non sono riuscita a trovare dei testi abbastanza esaustivi a riguardo. Qualcuno saprebbre indicarmi dei testi a cui poter far riferimento? grazie


rachele biti
Registrato Offline
Replica: 10 - 10
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Temi in generale  ›  colla di pasta fiorentina, help!

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE