Benvenuto, Ospite. Agosto 24, 2019, 8:55pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO ARCHITETTONICO    Fenomeni di umidita' e danni da sali  ›  Condensa su battiscopa e pavimento Moderatori: Edgardo Pinto Guerra
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

Condensa su battiscopa e pavimento  (attualmente 38,858 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
benedetta
Dicembre 15, 2008, 5:52pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 2
Buongiorno a tutti
ho trovato questo utile forum andando alla ricerca di soluzioni per porre fine (si spera) all'odioso problema di condensa sul battiscopa, sul pavimento e sulla parte bassa del muro della camera, più precisamente la parete e parte del pavimento esposto a nord ovest.
Spiego meglio: la casa si trova in Toscana, a Quarrata in provincia di Pistoia, in una zona di pianura (piuttosto umida), l'appartamento è posto al piano terra di una colonica ristrutturata recentemente (circa 5 anni), il piano terra è rialzato da terra di circa 25 cm ed è presente un solaio aerato per tutto il piano (sicuramente non coibentato perché il pavimento risulta molto freddo, soprattutto nella camera) con bocchette di aerazione a collo d’oca, senza scannafosso, la pavimentazione è presente su tutti i lati dell’edificio a esclusione del lato nord ovest (proprio il lato dove si trova la camera e dove internamente si formano le condense e le muffe) il muro quindi si infila direttamente nel giardino.  
Siamo in affitto nell’appartamento dal luglio del 2007, e fino a che non è iniziato il periodo delle piogge non si era verificato nulla, a parte constatare che la temperatura della camera era effettivamente sempre più fredda rispetto al resto della casa (soprattutto nella parete e sul pavimento). In pochi mesi si sono formate muffe su tutta la parte bassa della parete (ma senza tracce di salnitro) e condensa su battiscopa e pavimento. Contattiamo i proprietari e l’impresa che aveva ristrutturato ci ha detto che la colpa era dell’imbiancatura non traspirante eseguita dai precedenti inquilini, e quindi a primavera il proprietario ha dato incarico che venisse rimbiancata la camera con pittura idonea.
Quest’anno invece il problema si è nuovamente ripresentato e per cercare di arginare il problema ho messo in camera 5 scatole e vari sacchetti di sale deumidificante (di quelle che si trovano al supermercato), per alcuni giorni hanno funzionato, ma negli ultimi giorni avendo piovuto molto si è ripresentata la condensa sul battiscopa e sulla porzione di pavimento adiacente la parete (per ora non si sono formate muffe).
Vorrei sapere cosa deve essere fatto per risolvere il problema una volta per tutte, o se mi conviene traslocare.
Cordiali saluti
Benedetta Rossi
Registrato Offline
admin
Dicembre 17, 2008, 8:12pm Report to Moderator
Architetto
Posts: 731
Location: Palermo
Occorre in primo luogo intervenire sul solaio predisponendo un adeguato sistema di coibentazione considerando, tra l'altro, che in genere le semplici bocchette di aereazione non garantiscono in alcun modo il ricambio dell'aria umida.


Sergio Tinè
Amministratore del forum

Registrato Offline
Sito Skype Replica: 1 - 4
benedetta
Dicembre 18, 2008, 8:38am Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 2
la prossima settimana viene l'impresa a vedere cosa dovrà fare (putroppo incompetente in materia di isolamento e risparmio energetico degli edifici) dovrò quindi essere io a suggerirgli cosa dovrà fare (mamma mia!!), ma per isolare il pavimento della camera dovrebbe demolirlo completamente? o c'è un sistema meno invasivo? dovremo prevedere un isolamento a cappotto esterno ed interno? e per il muro esterno a contatto diretto con il terreno basterà isolarlo partendo dalle fondamenta con adeguata guaina, o sarà meglio fare un marciapiede e uno scannafosso? dovremo fare intonaco antiumido?
Grazie un milione
Cordiali saluti
Benedetta Rossi
Registrato Offline
Replica: 2 - 4
Edgardo Pinto Guerra
Dicembre 18, 2008, 10:57am Report to Moderator
Consulente risanamento murature storiche dal 2003
Posts: 252
Location: Studio consulenza risanamento muri
Salve - direi che sopratutto, e  per prima cosa, bisogna impedire all'acqua dalla terra del giardino di venire in contatto con il muro della casa! Quindi, almeno uno scannafosso impermeabilizzato sul fondo e l'impermeab (guaina o intonaco impermeabile)risvoltata sul muro. La profondità deve essere maggiore dell'l'intradosso del solaio.
Per quanto riguarda la coibentazione generale del pavimento, forse la cosa più semplice è mettere sul vecchio: foglio di plastica pesante per impermeabilizzare, indi almeno 4cm di polistirene, indi nuovo massetto e nuovo pavimento! Ma si perdono 10cm di altezza del locale. Altrimenti . . . .
Inoltre, bisogna distinguere il solaio dai muri - non è chiaro si vi è risalita in questi. Ma se c'è è un problema a parte.



Edgardo Pinto Guerra. http://www.consultingepg.com
Consulente risanamento
Autore del volume "Risanamento di murature umide umide e degradate"
epg@consultingepg.com
Registrato Offline
Sito Replica: 3 - 4
massimo.castellin@tin.it
Giugno 9, 2009, 11:11am Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 1
non sono un'esperto di edilizia ma un'installatore di impianti e a casa mia ho risolto mettendo il riscaldamento a battiscopa che mantiene calde e asciutte le pareti, quindi anche se l'acqua c'è  la asciugo mano a mano che penetra e quindi non ho nessuna muffa ne infiltrazioni....
saluti a tutti .
massimo castellin



Allegati: battiscopa3_7054.jpg
Dimensione: 71.83 KB

Allegati: riscaldamento_a_battiscopa__7618.jpg
Dimensione: 57.37 KB

Registrato Offline
Replica: 4 - 4
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO ARCHITETTONICO    Fenomeni di umidita' e danni da sali  ›  Condensa su battiscopa e pavimento

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE