Benvenuto, Ospite. Maggio 21, 2019, 4:33pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO ARCHITETTONICO    Architettura  ›  Pulizia e manutenzione cemento a vista edificio Moderatori: admin
Utenti presenti
No Members e 2 Ospiti

Pulizia e manutenzione cemento a vista edificio  (attualmente 10,203 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Fabrizio
Gennaio 10, 2009, 6:29pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 3
Location: UDINE
Buongiorno a tutti,
vorrei sapere come intervenire per ripristinare a nuovo e pulire il cemento a vista di questo condominio, a mio modesto parere di grandissima valenza architettonica.
Come potete vedere dalle foto gli interventi sono necessari soprattutto sulle macchie nei soffitti esterni delle terrazze (percolazioni dovute a terrazze non più del tutto impermeabili).
Poi c'è molto calcare (stalattiti) dovuto al gocciolamento dell'acqua piovana.
Grazie mille in anticipo.


Fabrizio Rumiz
Registrato Offline
admin
Gennaio 11, 2009, 9:51pm Report to Moderator
Architetto
Posts: 731
Location: Palermo
Prima di pulire occorre eliminare la causa e verificare se una reazione di carbonatazione non ha già iniziato ad intaccare i ferri d'armatura.
Solo in seguito potrà iniziare a porsi il problema iniziando dalla necessità di estrarre i sali.
Eviti sistemi ad acqua ed operi con energiche spazzolature utilizzando anche specifici sistemi idonei all'estrazione dei sali.
Per un eventuale ritocco finale può ricorrere a pitture cementizie.


Sergio Tinè
Amministratore del forum

Registrato Offline
Sito Skype Replica: 1 - 6
Fabrizio
Gennaio 11, 2009, 10:05pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 3
Location: UDINE
Citato da admin
Prima di pulire occorre eliminare la causa e verificare se una reazione di carbonatazione non ha già iniziato ad intaccare i ferri d'armatura.
Solo in seguito potrà iniziare a porsi il problema iniziando dalla necessità di estrarre i sali.
Eviti sistemi ad acqua ed operi con energiche spazzolature utilizzando anche specifici sistemi idonei all'estrazione dei sali.
Per un eventuale ritocco finale può ricorrere a pitture cementizie.


Assolutamente d'accordo con la rimozione delle cause (in questo caso l'impermeabilizzazione dei pavimenti delle terrazze).
Potrebbe però gentilmente spiegarmi meglio con che spazzole procedere e soprattutto quali sono le tecniche di estrazione dei sali?
Grazie ancora.



Fabrizio Rumiz
Registrato Offline
Replica: 2 - 6
admin
Gennaio 11, 2009, 10:08pm Report to Moderator
Architetto
Posts: 731
Location: Palermo
Trova diverse informazioni nella sezione:
http://www.forum-restauro.org/forum/b-UM/


Sergio Tinè
Amministratore del forum

Registrato Offline
Sito Skype Replica: 3 - 6
Fabrizio
Settembre 6, 2010, 3:16pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 3
Location: UDINE
Citato da admin
Solo in seguito potrà iniziare a porsi il problema iniziando dalla necessità di estrarre i sali.



Buongiorno,
approfitto nuovamente della Sua disponibilità per chiederLe (da agnostico in materia quale sono) che cosa significa in parole povere "estrarre i sali" e soprattutto come e con quali strumenti si fa.

Grazie mille


Fabrizio Rumiz
Registrato Offline
Replica: 4 - 6
Renato Nobili
Gennaio 5, 2011, 10:00am Report to Moderator
Restauro conservativo
Utente Attivo
Posts: 35
Location: Roma-Ardea(RM)
Prima di tutto occorre verificare la profondità di carbonatazione
Secondo consiglio di fare una misura del potenziale di corrosione delle armature
A quel punto decidere cosa fare.
In generale occorre ripristinare il CLS e la sua acidità, chiudere l'ingresso di aria e acqua.
Per far ciò i prodotti in commercio sono molti lato cementi mentre invece invito a valutare il vetro liquido della ecobeton. Cito la marca solo perché è un prodotto che si acquista online direttamente dal sito del produttore per cui è sicuro che non ci guadagno nulla e perchè è facile da mettere in opera e abbastanza economico.


Dott. Ing. Renato Nobili cell 3355256992 email info@sonreb.com http://www.sonreb.com
Registrato Offline
Replica: 5 - 6
arcimaco
Maggio 19, 2011, 9:21am Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 1
Buongiorno,

Mi permetto di inserirmi in questa discussione di un anno fa perché anche io sono alle prese con il medesimo problema di Fabrizio.
Mi sto occupando del recupero di una vecchia copertura in latero cemento molto degradata.
Oltre all'essenziale ripristino del manto di copertura previo posizionamento di guaina impermeabilizzante, e nuova lattoneria,
il cemento presenta molte efflorescenze saline e in alcuni punti anche dei ferri scoperti.
Ho visto che ci sono a prodotti per il ripristino dei ferri e del calcestruzzo (tipo Mapei e simili), ma credo sia necessaria una preventiva pulitura ed esportazione dei sali che altrimenti rimarrebbero nello spessore della soletta con conseguenti rigonfiamenti e danneggiamenti futuri.

E' la prima volta che affronto il restauro del cemento armato e vorrei sapere se qualcuno può' indirizzarmi in proposito.
Grazie.

Maria Nanni

Allego una foto per chiarimenti.



Allegati: _mg_8005_1654.jpg
Dimensione: 252.42 KB

Registrato Offline
Replica: 6 - 6
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO ARCHITETTONICO    Architettura  ›  Pulizia e manutenzione cemento a vista edificio

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE