Benvenuto, Ospite. Agosto 21, 2019, 12:34pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    ALTRI SETTORI    Lavori pubblici  ›  Direzione dei lavori. Moderatori: cecilia
Utenti presenti
No Members e 2 Ospiti

Direzione dei lavori.  (attualmente 2,638 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
fraark
Aprile 5, 2009, 12:04pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 9
Buongiorno a tutti. Visto l'alto grado di professionalitā di questo sito, sono sicura che qualcuno di voi saprā darmi un aiuto in merito ad un problema burocratico.
Sono stata incaricata insieme ad un ingegnere da un Comune per una Ddl di un lavoro pubblico nel gennaio 2008. A maggio, dopo la comunicazione dell'avvenuta gara, ho dato disponibilitā ad iniziare quanto prima i lavori. La consegna non si č potuta fare perchč il Comune non aveva preso possesso del terreno (preciso: in sede di gara non so se il collega con cui ho avuto l'incarico abbia comunicato qualcosa in merito alla disponibilitā delle aree...).
Ad ottobre sono stata assunta presso un Ente Statale come dipendente a tempo indeterminato.
Ora sono stata convocata per l'ennesima volta per la consegna dei lavori (lo stesso giorno in cui il Comune dovrebbe procedere alla presa in possesso del terreno), ma avrei intenzione di rassegnare le dimissioni, visto che il rapporto con il Comune e con il tecnico incaricato insieme a me si č guastato e visto che per la mia mutata situazione lavorativa oggi non sono nelle condizioni di poter garantire una presenza costante, nč tantomeno posso richiedere la costituzione di un ufficio della Ddl in cui possa avere un ruolo solo contabile amministrativo.
Chiedo:
- una volta rassegnate le dimissioni, c'č qualche forma di tutela per me? Visto che a maggio 2008 avevo possibilitā di espletare l'incarico e che ciō non č stato possibile a causa della negligenza del Comune che non aveva la disponibilitā delle aree, posso chiedere un mancato utile o dei danni (in considerazione anche delle comunicazioni della Ditta aggiudicataria che a gennaio ha chiesto i danni al Comune per il mancato inizio dei lavori)?
- cosa succede se come Ddl convocato in una certa data per la consegna dei lavori non mi presento e non comunico nulla??
Ringrazio fin d'ora tutti per le risposte.
Mi permetto un piccolo sofgo in questa sede, rappresentando e lamentando le difficoltā in cui oggi una giovane professionista incorre visto che professionalitā e correttezza, purtroppo, servono a molto poco.
Buona Domenica delle palme a tutti.


arch. Francesca Cavaliere
Registrato Offline
Adamantio
Aprile 6, 2009, 10:23am Report to Moderator
Dottore in Chimica - Consulente Restauro
Posts: 933
Location: Torino e Aramengo (AT)
Mi sembra che la questione sia piuttosto complicata. Personalmente ti consiglierei di rivolgerti ad un avvocato e sottoporgli il tuo caso.

In ogni caso spero che nel forum ci sia qualcuno che possa risponderti pių adeguatamente.

In bocca al lupo


Marco NICOLA
MODERATORE AREA AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

Conservation Scientist - Diagnosta dei Beni Culturali
Analisi chimiche, chimico-fisiche, petrografiche, biologiche... e ricerche per lo Studio, la Conservazione e il Restauro del Patrimonio Artistico
sito: http://www.adamantionet.com

Registrato Offline
Sito Replica: 1 - 3
maria.cannatelli
Aprile 14, 2009, 11:08am Report to Moderator
conservatore bb.cc. spec. restauro dei monumenti
Utente recente
Posts: 16
ciao, faccio il Direttore operativo da alcuni di anni e anche io ti consiglio di rivolgerti ad un avvocato per quanto riguarda il mancato utile, inoltre ti consiglio di comunicare le tue dimissioni (per incompatibilitā degli incarichi?) al Responsabile del Procedimento in un tempo ragionevole prima del giorno di consegna in modo tale da non porti nel torto nei confronti della Stazione Appaltante.
ad ogni modo č possibile che nel tuo contratto siano presenti delle clausole inerenti le dimissioni... per tanto attieniti scupolosamente a quanto scritto.
ciao
maria


Maria Cannatelli
Registrato Offline
Replica: 2 - 3
cecilia
Aprile 15, 2009, 9:55pm Report to Moderator
Architetto
Posts: 205
Concordo con Maria. Bisognerebbe vedere cos'č scritto nel contratto che hai stipulato con il Comune, se erano previste clausole che ti danno diritto ad un indennizzo. Se non ci sono puoi rivolgerti ad un avvocato, ma mi sembra difficile che tu riesca ad ottenere risarcimenti in danno. Diverso č per una ditta, che puō pių facilmente dimostrare che il ritardo nella consegna gli ha creato problemi nell'organizzazione del lavoro. Inoltre se la ditta, dopo l'aggiudicazione, aveva firmato il contratto i lavori, per legge, avrebbero dovuto iniziare entro 45 gg e giā questo dā diritto alla ditta di iniziare un'azione legale.
Concordo con Maria anche per quanto riguarda la comunicazione al RUP della tua indisponibilitā.


Cecilia Sodano -  Moderatrice sezioni Lavori Pubblici, Museografia
Registrato Offline
Replica: 3 - 3
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    ALTRI SETTORI    Lavori pubblici  ›  Direzione dei lavori.

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE