Benvenuto, Ospite. Maggio 19, 2019, 2:29pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Pulitura  ›  sbiancamenti Moderatori: cinnabarin
Utenti presenti
No Members e 2 Ospiti

sbiancamenti  (attualmente 8,613 viste) Print
3 Pagine « 1 2 3 » Tutti Raccommanda Thread
cinnabarin
Ottobre 16, 2011, 11:49am Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
per le foto nella piccola finestra che appare ogni volta che si accede al forum con i link ale istruzioni trovi come inserire le foto e le caratteristiche che devono avere....

ciao


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 15 - 34
giocastellana
Ottobre 16, 2011, 11:00pm Report to Moderator
Utente anziano
Posts: 56
Ok Roberto, credo di aver capito. Farò un primo tentativo con la saliva sintetica (gia' pronta cosi' com'è) ma dubito che possa pulire un granchè.
Quindi mi orienterò verso un gel di carbopol.
Un ultimo chiarimento 1g di carbopol in quanta acqua? e per quanto tempo devo tenerlo prima del lavaggio?
e per il lavaggio devo usare :   acqua, acqua e tween 20 1%, ligroina?

un grosso GRAZIE

giovanni castellana


giovanni castellana
Registrato Offline
Replica: 16 - 34
cinnabarin
Ottobre 16, 2011, 11:23pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
1 gr Carbopol 100 ml a acqua

un altra preparazione che spesso viene utile è l'emulsione grassa, anche questa si può fare a vari pH.

questa un immagine dell'effetto del triammonio citrato 1%, recupero della brillantezza del film di vernice e non necessità di applicazione di una vernice finale.



Allegati: dscn2596_6687.jpg
Dimensione: 172.40 KB



roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 17 - 34
cinnabarin
Ottobre 16, 2011, 11:25pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
per i tempi dipende, in genere sotto al minuto. questi si risciacquano con acqua o con acqua e tensioattivo seguito da sola acqua. I gel di Carbopol si possono lavorare con un pennellino surante l'applcazione, serve molto bene nei casi con le creste di colore cove non si può sfregare ma solo rotolare il tamponcino. Da quando li ho visto nel 2001 non sono mai stato senza in laboratorio, e si conservano bene anche per molto tempo.

poi è logico che questi materiali hanno dei limiti, hanno un azione diversa dai solventi, qui si distingue tra pulitura dello sporco e pulitura intesa come rimozione dei materiali filmogeni.  

Purtroppo mi pare che ancora il trimmonio come sale solido non sia disponibile dai fornitori o sbaglio?  



roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 18 - 34
giocastellana
Ottobre 17, 2011, 12:09am Report to Moderator
Utente anziano
Posts: 56
Purtroppo la vernice che ricopre la pellicola pittorica è in pessime condizioni.
Ha assunto una colorazione ambra molto scura disturbando moltissimo.
Ma di questo ne riparleremo dopo l'applicazione del gel di carbopol quando
farò dei test di solubilità che secondo me hanno un senso solo dopo aver pulito dallo sporco.


giovanni castellana


giovanni castellana
Registrato Offline
Replica: 19 - 34
cinnabarin
Ottobre 17, 2011, 11:19am Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
per completezza allego le foto che mi hai mandato.



Allegati: aut12106_6772.jpg
Dimensione: 130.30 KB



roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 20 - 34
cinnabarin
Ottobre 17, 2011, 11:25am Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
altra foto



Allegati: sbiancamento_copia_9072.jpg
Dimensione: 41.58 KB



roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 21 - 34
cinnabarin
Ottobre 17, 2011, 11:27am Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
altra foto



Allegati: sbiancamento_copia_4581.jpg
Dimensione: 41.58 KB



roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 22 - 34
cinnabarin
Ottobre 17, 2011, 11:28am Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
totale



Allegati: immagine_totale__copia_copia_8804.jpg
Dimensione: 44.26 KB



roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 23 - 34
cinnabarin
Ottobre 17, 2011, 11:32am Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
peccato la foto del tassello A è un pò sfocata, non riesco a capire l'effetto della ulitura, mi pare che tolga parecchio il giallo già con il fiele o sbaglio?

Hai perfettamente ragione a dire che i test vadano fatti dopo la pulitura di superficie, perchè lo sprco complica l'azione solvente e rende difficile l'interpretazione del risultato, spesso l'alterazioen cromatica è data 50% dallo sporco, quindi solo togliendo questo si può capire in che stato è la vernice e se và rimossa o no.
ciao


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 24 - 34
giocastellana
Ottobre 17, 2011, 5:13pm Report to Moderator
Utente anziano
Posts: 56
Cercherò di fare delle foto migliori, per il momento avevo solo queste.
Grazie di tutto e spero che serva anche ad altri operatori.


giovanni castellana


giovanni castellana
Registrato Offline
Replica: 25 - 34
giocastellana
Ottobre 20, 2011, 9:16pm Report to Moderator
Utente anziano
Posts: 56
Ciao Roberto, ciao a tutti,
con mia enorme sorpresa e soddisfazione dopo aver effettuato la pulizia superficiale continuando ad usare la soluzione di acqua e bile bovina (nonostante in alcuni punti avesse provocato sbiancamenti) la miscela che ha dato miglior risultati è la seguente:
alcool etilico 26 %, ligroina 62 %, acetone 12%, con valori Fd75, Fp10, Fh15. Inutile fare polemiche con chi utilizza dimetilsolfosido indiscriminatamente.
Ora anche se la polarità è ottima (75) vorrei procedere in questo modo:

carbopol 1, 2gr
ethomeen 10, 20 ml
solventi (alcool,ligroina, acetone) miscela rilevatasi efficace descritta prima.
acqua 5, 10 ml

per il lavaggio prevedo la stessa miscela aumentando in percentuale la ligroina.
Confido in tuo parere.

ciao giovanni



giovanni castellana
Registrato Offline
Replica: 26 - 34
cinnabarin
Ottobre 20, 2011, 9:53pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
ciao Giovanni, ottimo dire!
l'unica cosa che mi sento di consigliarti è relativa al solvent gel che tende a d essere più efficace della miscela libera in quanto hai anche l'azione del tensioattivo e la soluzione "gelificata" agisce di più e meglio. In genere Si consigliano 2-3 miscele indietro rispetto al test feller, wolbers o cremonesi che sia.  
Posso chiederti come  hai ottenuto la miscela , usi qualche software?  Quale ethomeen usi?

Hai avuto modo di leggere quell'articolo di P.Cremonesi sull'uso indiscriminato del DMSO, se no te lo linko.

ciao


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 27 - 34
giocastellana
Ottobre 20, 2011, 10:39pm Report to Moderator
Utente anziano
Posts: 56
Ciao Roberto, inizialmente pensavo di non usare affatto ethomeen ma come dice Cremonesi otterrei solo una miscela addensata.
Quindi restando nell'ortodossia pensavo di riformulare la miscela: alcool19%, ligroina69%, acetone 12%, ottengo Fd80, Fp8, Fh12.
Penso di utilizzare ethomeen25 (sei daccordo?).
Utilizzo TriSolv come software.(non capisco come se ne possa fare a meno )
Per quanto riguarda l'articolo di Cremonesi no non l'ho letto linka pure.
Ma in effetti dovrebbero leggerlo tutti quelli che vanno subito al ''sodo??'' magari facendo danni.
Chi non ha tempo e pazienza dovrebbe fare altro!

vorrei ritirare l'occorrente da Brscianisrl cosa ne pensi? hai alternative economicamente più vantagiose?

ciao giovanni


giovanni castellana
Registrato Offline
Replica: 28 - 34
cinnabarin
Ottobre 21, 2011, 8:24am Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
scusa non ho capito il discorso etomeen. Le miscele nel solvent gel sono sempre un incognita...però nel tuo caso credo che il c25 sia corretto (quello per i solventi apolari)  esistono diversi approcci a quesi materiali, ed il sistema stesso è cosi articolato  e ricco di varianti che ognuno poi seleziona alcuni procedimenti ed usa quelli. io per esempio uno il test di ultimo tipo e per fare la pulitura uso sempre quelle miscele.
Un altro approccio è di tenersi pronto un solvent gel di LIgroina o di mineral spirit e di aggiungersi ogni volta un po di altro solvente più polare all'occorrenza.
Poi è da un pò che non frequento uno dei corsi d pulitura, dovrei fare l'aggiornamento dell'aggiornamento.

http://www.google.it/url?sa=t&.....tYw91zoJgqRZdvG-iGnA



dimmi se funzione , se no su google cerca con: cremonesi dimetilsolfossido


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 29 - 34
3 Pagine « 1 2 3 » Tutti Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Pulitura  ›  sbiancamenti

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE