Benvenuto, Ospite. Dicembre 9, 2019, 3:00am Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Temi in generale  ›  graffiti moderni Moderatori: cinnabarin
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

graffiti moderni  (attualmente 2,145 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
valesignoriello
Luglio 24, 2009, 9:06am Report to Moderator
Utente recente
Posts: 11
Location: studentessa
salve, volevo saper se qualcuno sapeva la tecnica di'esecuzione dei graffiti moderni visibili suelle case adesso....grazieeeeeee


Signoriello valentina
Registrato Offline
cinnabarin
Luglio 24, 2009, 1:58pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
Gentile Valesignoriello, ti ricordo di inserire la firma completa indispensabile per continuare a scrivere serenamente nel forum come di indicare la tua posizione lavorativa. per maggiori informazioni segui questo link:

http://www.forum-restauro.org/forum/m-1104087421/

Parli della tecnica del Graffito intesa come l'esecuzione di decori ornamentali sulle facciate con l'uso di malte colorate, tecnica già nota nel '400 e tipica di molti edifici del periodo Liberty?


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 1 - 4
valesignoriello
Luglio 24, 2009, 3:20pm Report to Moderator
Utente recente
Posts: 11
Location: studentessa
penso sia la stessa....so lìesecuzione dei graffiti antichi ma sò che quelli moderni presentano delle differenze....


Signoriello valentina
Registrato Offline
Replica: 2 - 4
cinnabarin
Luglio 24, 2009, 3:58pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese

Per quanto ne sappia, e non ne so molto, non ci sono molte differenze: vengono eseguiti sovraponendo 2 strati di intonaco con 2 colori diversi ed in contrasto tra loro: molto diffusi bianco\terra d'ombra, bianco\ocra rossa, ocra gialla\ocra rossa, Bianco\nero, ma le combinazioni sono poi illimitate.
Il colore è dato dall'aggiunta di pigmenti (selezionandoli per resistenza alla calce), alla composizione di calce e sabbia, ma non escludo che in molti utilizzino i comuni coloranti concentrati.
In genere il colore più scuro è dato dall'intonaco sottostante composto da calce e sabbia, più spesso e frattazzato, col frattazzo di spugna in modo da avere una superficie complanare, ma irruvidita dal richiamo in superficie dei ganelli di sabbia. Su questo strato non completamente asciugato viene steso il successivo, in strato più sottile e  composto da maggiore quantità di calce, e anche, volendo, da polvere di marmo.
Poi Una volta applicati i due strati si attende che l'intonaco "tiri", quindi viene riportato il disegno da Graffire, nell'intonaco con particolari ferri detti appunto ferri da graffito, di varie dimensioni, asportando le parti di intonaco previste dal disegno e mettendo in luce il colore sottostante.  Questa la tecnica per come la conosco. Non escludo che ci siano altre varianti e metodi. Il lavoro è  in qualche modo eseguito a fresco, quindi necessità di essere prevista la suddivisione in "giornate" che in lavori che comportano la decorazione di intere facciate devono essere nascoste dagli stessi motivi graffiti. Spero ti sia sufficiente come spiegazione, purtroppo non sò darti informazioni bibliografiche in proposito.


roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 3 - 4
valesignoriello
Luglio 25, 2009, 10:29am Report to Moderator
Utente recente
Posts: 11
Location: studentessa
grazie ...sei stato molto esauriente...ciaoo


Signoriello valentina
Registrato Offline
Replica: 4 - 4
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Temi in generale  ›  graffiti moderni

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE