Benvenuto, Ospite. Luglio 22, 2019, 9:10am Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    TEMI GENERALI    Temi generali  ›  Laurea di restauro “squalificata”!?! Arriva ... Moderatori: admin
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

Laurea di restauro “squalificata”!?! Arriva ...  (attualmente 1,392 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
mots
Ottobre 22, 2009, 1:56pm Report to Moderator
Utente anziano
Posts: 73
Laurea di restauro “squalificata”!?! Arriva il rimedio del Suor Orsola Benincasa di Napoli
giovedì 22 ottobre 2009 (di Claudia Del Vento)
http://www.agenziaradicale.com/index.php?option=com_content&task=view&id=9034&Itemid=51

Era dal 1 ottobre scorso che gli studenti di restauro, costituiti in Comitato Studentesco dei Nuovi Restauratori Squalificati, richiedevano un incontro chiarificatore con il Rettore dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, Francesco De Sanctis, per discutere del passaggio alla laurea magistrale, unica chance per gli studenti di restauro per ottenere l'abilitazione professionale di restauratore.

L'incontro svoltosi mercoledì 21 ottobre 2009 (in un primo momento previsto presso l'Aula Caustro, si è poi svolto nella più ampia Aula Villani per permette al centinaio di studenti, accorsi per l'evento, di partecipare al dibattito) ha visto la presenza di personalità di spicco del mondo accademico: oltre al Rettore Francesco De Sanctis, che ha sottolineato l'importanza del ruolo primario degli studenti nel promuovere  questo incontro, il Responsabile Centro Interistituzionale Euromediterraneo Massimiliano Marazzi, l'Ordinario di Storia dell'Architettura Giovanni Coppola ed il Responsabile del laboratorio universitario di restauro ligneo Giancarlo Faticati.

"In realtà è da maggio scorso che chiediamo a docenti, coordinatori e tutor cosa accadrà al nostro corso di laurea a seguito delle ultime disposizioni del Ministero dei Beni Culturali" -spiega Annamaria, laureanda in Restauro dei Beni Culturali- "che escludono le nostri classi di laurea dall'abilitazione professionale di restauratore".

I membri del Comitato Studentesco sono iscritti o al corso di laurea triennale in Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali (classe 41), o alla laurea specialistica in Scienze e tecnologie per la conservazione e il restauro del patrimonio storico artistico (12/s), che doveva, secondo la riforma universitaria del 2000, garantire loro la qualifica di restauratore dei beni culturali.

Al momento dell'istituzione dei corsi, secondo la legge italiana e le direttive europee, il percorso formativo avviato dal Suor Orsola (e da altre università d'Italia: Bari, Bologna, Ferrara, Firenze, Palermo, Roma ed Urbino) era l'unica strada universitaria che permetteva di ottenere la qualifica europea di restauratore-conservatore.

Grazie ad una formazione ad hoc, fatta di lezioni teoriche e pratiche (con stage didattici perfino nel sito  archeologico di Pompei), lo studente di restauro del Suor Orsola acquisiva le metodologie per intervenire correttamente su opere lapidee, affreschi, dipinti su tela, opere in metallo ed in legno.

Ma le cose in Italia cambiano rapidamente.

Alla luce del D.M. n. 53 del 30 marzo 2009 questi laureandi ad hoc sarebbero gli unici ad avere difficoltà ad accedere alla prova di abilitazione professionale per la qualifica di restauratori "perché -ci spiega Marco, iscritto al corso di Diagnostica e Restauro- tra i requisiti necessari imposti dalla normativa si impone un diploma di laurea specialistica 12/s, al cui corso bisogna essere iscritti entro il 31 gennaio 2006. Cosa alquanto difficile visto che tale corso di specialistica è partito solo nell'anno accademico 2005-2006".

Una situazione imbarazzante per l'Università (specialmente in una realtà come la Campania, dove la quota di disoccupazione giovanile tocca il 58,2%) che non può ammettere che i suoi studenti siano scaraventati in un limbo senza qualifica.

"Andiamo per gradi, -precisa Massimiliano Marazzi- i laureati della classe di laurea 41 sono automaticamente collaboratori restauratori, titolo che permette di essere assunti da qualsiasi ditta di restauro come dipendenti specializzati".

E per gli studenti iscritti alla classe 12s ? "Passeranno alla scuola magistrale di restauro, -specifica il vulcanico docente di civiltà egee- stiamo progettando il ciclo unico di restauro perché avendo sempre investito nei nostri laboratori di restauro non possiamo neanche ipotizzare che l'Università sia esclusa da un futuro accreditamento".

È stata formalmente annunciata dunque la Scuola di Studi Superiori di Restauro del Suor Orsola, che dovrebbe partire nell'anno accademico 2010/2011, con un corso magistrale accreditato di durata quinquennale, che permetterà ai vecchi studenti di essere inseriti nei nuovi corsi tramite "equipollenza" e senza costi aggiuntivi.


Marcello
Mottola
Registrato Offline
Renox
Ottobre 23, 2009, 8:32am Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 2
Altre informazioni a proposito si possono trovare sul sito : http://restauratore.webs.com
Buon coraggio a tutti

R. Bernadet
Conservatore-Restauratore
Laureato presso l'Università Paris 1 Panthéon-Sorbonne
Registrato Offline
Replica: 1 - 1
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    TEMI GENERALI    Temi generali  ›  Laurea di restauro “squalificata”!?! Arriva ...

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE