Oggi, stanco dei sempre più numerosi tentativi d'intrusione sul forum presente in tine.it, ho sospeso per i nuovi utenti...

Pubblicato da Forum Restauro @ Conservazione su Sabato 19 agosto 2017

Contatta l'amministratore

TINE.IT

E book tine.it

Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


Benvenuto, Ospite. Settembre 20, 2017, 4:53am Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Restauro e Conservazione    DIAGNOSTICA    Sicurezza per il restauro  ›  Allattamento e restauro Moderatori: Adamantio
Utenti presenti
No Members e 1 Ospiti

Allattamento e restauro  (attualmente 3,349 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
eleonora1975
Dicembre 29, 2010, 9:35pm Report to Moderator
Nuovo utente
Posts: 1
A gennaio ricomincer a lavorare e sono dubbiosa se proseguire l'allattamento al seno considerate le sostanze con le quali si viene a contatto con il nostro lavoro. Sto attenta pi che posso, cerco di seguire le indicazioni di Paolo Cremonesi, ma non sempre si pu fare e l'ambiente quello che .
Qualche altra mamma restauratrice pu condividere la sua esperienza?
Registrato Offline
Private Message
laguna
Novembre 23, 2011, 12:39pm Report to Moderator
studente - restauratore
Utente Attivo
Posts: 37
wow, vedo che il mondo pullula di mamme restauratrici! ne avevo sospetto!!
A parte la facile ironia, colgo l'occasione per farti le congratulazioni, un po in ritardo, per  augurarti buon lavoro e per manifestare un po di sconforto riguardo al campo del restauro.
Forse non la sezione giusta.... ma sono dieci anni che lavoro da restauratrice e mi sembra che la situazione peggiori nel settore.
C'era l'ipotesi di un albo, formulato con criteri un po bizzarri (come la fine delle certificazioni autonome al 2001 quando siamo nel 2011) ma con la sospensione anche di quello il settore sempre pi confuso.
Mi offrono cantieri di affreschi pregevoli, fuori citt,  a 700- max 800 euro mensili, che io rifiuto, ma chi li eseguir quei cantieri? davvero dei restauratori qualificati?? non credo che ci sia chi, con esperienza, lavora per cos poco. e non si rifiuta per poca passione o sacrificio, ma perch dopo la gavetta ci dovrebbe essere altro...
vedo laboratori senza normative per la sicurezza (e che, vorrebbero, davvero adeguarsi ma non riescono)
vedo fondazioni d'arte che non si preoccupano della conservazione perch vi sono spese pi importanti
vedo tanti colleghi e amici confusi, sempre a spedire curricula, e molti sono bravi e qualificati.
Vi prego qualcuno mi rincuori un po!
Grazie
sara


sara rossotti

Registrato Offline
Private Message Replica: 1 - 1
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    DIAGNOSTICA    Sicurezza per il restauro  ›  Allattamento e restauro

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008