Benvenuto, Ospite. Marzo 26, 2019, 1:59pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Pulitura  ›  Prodotti per il dry cleaning Moderatori: cinnabarin
Utenti presenti
No Members e 5 Ospiti

Prodotti per il dry cleaning  (attualmente 3,561 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
GloriaValentini
Marzo 24, 2014, 11:31pm Report to Moderator
Studentessa
Nuovo utente
Posts: 1
Ciao. Avrei bisogno di qualche consiglio a proposito dei materiali più idonei per il dry cleaning. Devo pulire uno smalto su tela, anni 60, piuttosto compatto e in buone condizioni; ho solo dei dubbi nella scelta dei materiali, visto che ho letto molti articoli ma ho praticato molto poco il metodo.
So che alcuni sconsigliano la wishab bianca in polvere perché contenente siliconi.. altre possibilità sono la polvere di faber castel bianca (molto artigianale) o spugnette da trucco, ma anche in questo caso ho dubbi sui siliconi (e me ne hanno consigliata una che ne è priva ma reperibile sono in U.S). Potreste darmi qualche consiglio, magari a proposito di prodotti che avete già sperimentato o che sapete come reperire anche in Italia?

Grazie!


Gloria Valentini
Registrato Offline
cinnabarin
Marzo 30, 2014, 3:12pm Report to Moderator
restauratore - consiglio direttivo Cesmar 7
Posts: 805
Location: Milano-Varese
ciao Gloria

Di dry cleaning si parla da quando nel 2012 il cesmar 7 ha presentato un Masterclass con Maude Doudin su questo argomento tenutasi all'università di Pavia.

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.234322940048594.1073741831.232087400272148&type=3

  il lavoro di  ricerca su gomme altri materiali per questa operazione condotta da Maude Doudin e Van Keulen , già presentato a Cleaning 2010 di Valencia, è stato presentato   ieri a Ferrara al salone del restauro, con la traduzione italiana con inglese a fronte dello studio primario su questo argomento:

aspetta un attimo che venga inserito anche nel sito, si tratta del quaderno del cesmar 7 numero 12:
http://www.ilprato.com/il_prato_restauro/frames/restauro.htm

la ricerca su questi materiali è un argomento recente e gli studi italiani sono ancora in corso (presentati ieri a Ferrara i risultati preliminari, ma non ancora pubblicati in cartaceo)  la ricerca coinvolge Cesmar7 Università di Parma e Venaria Reale. Quando la ricerca sarà pubblicata saranno disponibili i dati relativi ai materiali reperibili in italia.

In ogni caso credo che tu possa usare le spugne da trucco commerciali che trovi, previo lavaggio per 15 minuti in acqua deionizzata e successiva asciugatura

per sporchi più consistenti sono anche utili le smoke spongie in lattice vulcanizzato. per le whisub gialla e bianca mi pare che il problema principale sia l'eventuale permanenza di residui sull'opera, mentre le gomme bianche (tipo stadlter) in pvc plastificato, il problema sono i plastificanti e il contenuto in carbonato di calcio che rischia di essere abrasivo.

in generale il metodo dry cleaning , più che offire pochi materiali per tutto, fornisce un sistema di valutazione dei risultati basandosi su prove sperimentali sul singolo caso e attraverso un sistema di valutazione grafica dei risultati, l'adozione volta per volta del materiale più idoneo.

i materiali che in genere vengono provati sono gomme bianche, smoke sponge, spugne da trucco, spugna blix fix (questa solo inumidita...ma non è più dr cleaning) cleaning pad (sacchetti di limatura di gomma), e panni in microfibra (blu e gialli)
Serve valutare l'efficacia sulla tipologia di sporco, l'applicabilità sulla superficie in oggetto (è sempre pulitura di tipo meccanico) e eventuali cambiamenti indotti nella superficie. per es dagli abrasivi presenti nelle gomme, per quanto fini possano essere, soprattutto in relazione agli essudati di medium che a volte ricoprono i film pittorici non verniciati, il cosiddetto skin of medium, che può essere modificato da trattamenti di questo tipo con cambiamento di lucentezza, rifrazione della luce, lucidità opacità.  ci sono gomme che tendono a brunire lucidare le superfici, altre che possono indurre opacizzazioni etc. cosa da verificare con UV.






roberto bestetti
Registrato Offline
Replica: 1 - 1
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Pulitura  ›  Prodotti per il dry cleaning

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE