Benvenuto, Ospite. Marzo 24, 2019, 2:28pm Per favore esegui il login o o registrati.
Forum Login
Username: Crea un nuovo Account (nome utente)
Password:     Password dimenticata

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Pulitura  ›  pulitura stucco dorato Moderatori: cinnabarin
Utenti presenti
No Members e 5 Ospiti

pulitura stucco dorato  (attualmente 1,630 viste) Print
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
michele aureli
Settembre 11, 2014, 11:51pm Report to Moderator
restauro ligneo e policromi
Nuovo utente
Posts: 1
Location: cupra marittima restauro ligneo e policromi
Buona sera,vorrei approfittare della vostra competenza per cercare di risolvere nel modo migliore la rimozione di uno scialbo a calce,a cui successivamente e stata sovrapposta una pittura a tempera,su di uno stucco dorato,cercando di fare un quadro esaustivo della situazione.Lo stucco č sito all'interno di una chiesa seicentesca che nei primi anni del '900 ha subito un importante restauro strutturale e dell' impianto cromatico della navata con relative cappelle,a cui fortunatamente ha fatto seguito una pubblicazione in cui si parla chiaramente della scelta di coprire gli stucchi dorati e la statuaria policroma dato il loro pessimo stato di conservazione. Nella fase di saggio delle varie aree sono emerse le seguenti evidenze:
1-stucchi:si č proceduto alternando rimozione meccanica a secco e resine a scambio ionico ,lumeggiature in oro a pastiglia in buono stato di conservazione,si č proceduto alla rimozione meccanica a secco dello strato di tempera e successivamente dello scialbo,pulitura della doratura con resina a scambio ionico e successiva asportazione delle patine incrostanti solubilizzate con tamponi di acqua demineralizzata.
2-fregio corrente dorato a foglia:pessimo stato conservativo(l'esiguitā deglii spessori farebbe pensare ad un'applicazione a guazzo,vista anche la particolare sensibilitā ai metodi acquosi anche gelificati,che finora in realtā non ho mai riscontrato in muratura;forse riusciremo ad ottenere un'analisi dei materiali che il committente ha giā effettuato ma non in questa area)si č proceduto ammorbidendo gli strati sovrammessi,attualmente,i migliori risultati si sono ottenuti applicando un'"emulsione grassa acida" rimuovendo meccanicamente la tempera e lo scialbo,successiva applicazione dell'emulsione grassa-acida sulla foglia rimossa con tamponi di essenza di petrolio.
La mia richiesta č relativa al punto2(oro in foglia),in base a vostre esperienze avrestre una metodologia alternativa data la lentezza operativa riscontrata dai saggi,in rapporto alle dimensioni della superficie.
Colgo l'occasione per ringraziare della possibilitā di far parte di questo Forum.
Grazie Michele


michele aureli
Registrato Offline
1 Pagine 1 Raccommanda Thread
Print

Forum Restauro e Conservazione    RESTAURO DIPINTI    Pulitura  ›  pulitura stucco dorato

Valutazione del tema
Non esiste attualmente alcuna valutazione
 

Powered by E-Blah Forum Software 10.3.3 © 2001-2008


tine.it



Pubblicazioni

Normativa

Bibliografie

Conservation bibliography

Appuntamenti


    CE