Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Materiali lapidei naturali ed artificiali  /  Suggerimento per consiglio trattamento PietraSeren
Spedito da: cangaceiro, Ottobre 9, 2008, 4:13pm
Salve ragazzi,
Febbraio scorso il mio marmista ha messo in opera la soglia per la porta di ingresso realizzata in materiale di pietraserena scalpellinata. Al momento della posa fu trattata, oggi che siamo alle porte dell'inverno volevo ritrattarla personalmente dato che il materiale che la compone come si sà e fragile e potrebbe risentire troppo delle temperature estreme dell'inverno.

Oggi ho eseguito una pulitura ad acqua e spugne e detta soglia si presenta sempre bene all'aspetto, scevra da ogni macchia o difetto alla vista.

Con la presente volevo chiedervi se avete qualche prodotto per eseguire tale operazione di trattamento da suggerirmi ed in secondo luogo le modalità del trattamento stesso come opera e numero di mani.

Grazie a tutti quelli che sapranno darmi utili consigli.
Spedito da: cangaceiro, Ottobre 10, 2008, 3:49pm; Replica: 1
però sai essendo la pietra serena una pietra arenaria molto friabile sto anche valutando se è il caso o meno di applicarci sopra un prodotto, data la sua vulnerabilità un prodotto troppo aggressivo o peggio ancora sbagliato potrebbe fare peggio che meglio, bisogna fare questa scelta con ponderatezza.
Spedito da: admin, Ottobre 12, 2008, 9:01am; Replica: 2
Andrea,
anche se il problema che sottoponi non è definibile come restauro, posso dirti soltanto che, per evitare incompatibilità chimiche, il trattamento dovrebbe essere eseguito con un materiale simile al precedente.
Spedito da: cangaceiro, Ottobre 12, 2008, 10:19am; Replica: 3
Grazie della risposta della quale ne farò tesoro.
Alcuni mi hanno consigliato di non utilizzare nessun tipo di trattamento, in quanto data l'estrema fragilità della pietra serena, che come sappiamo è arenaria, un trattamento potrebbe addirittura fare peggio che meglio poichè potrebbe rivelarsi aggressivo nei confronti di una pietra così fragile e accellerare magari fenomeni come piccole crepe o sfagliamento. Alcuni mi hanno consigliato per cui di non applicarci niente data anche la mancanza sul mercato di un vero prodotto che si ritenga veramente efficace, e di lavarla ogni tanto soltanto ad acqua. Lei come valuta questo consiglio?
Grazie anticipato per la risposta e la auguro una piacevolissima domenica.

Cordialmente.
Spedito da: admin, Ottobre 12, 2008, 5:51pm; Replica: 4
Saggio,
anche perchè nessun trattamento impregnante per litotipi è in grado di resistere (e farli resistere) alla sollecitazione dovuta al calpestio.
Qualdo il suo gradino avrà concluso il suo ciclo di vita (o anche prima, se vuole) potrà sempre sostituirlo con un materiale più resistente.
Spedito da: cangaceiro, Ottobre 13, 2008, 2:16pm; Replica: 5
Citato da admin
Saggio,
anche perchè nessun trattamento impregnante per litotipi è in grado di resistere (e farli resistere) alla sollecitazione dovuta al calpestio.


in altre parole vuole dire che già l'azione del calpestio provoca quest'ultima la rimozione anticipata del trattamento?

Spedito da: cangaceiro, Ottobre 16, 2008, 3:15pm; Replica: 6
Comunque sui top da cucina che sono molto soggetti a macchie so che qualcuno li tratta con normale olio paglierino...Il materiale diventa un pò più scuro però poi non assorbe più niente e quindi non si macchia...
Forse il principio di funzionamento è lo stesso...
Spedito da: cangaceiro, Ottobre 20, 2008, 3:42pm; Replica: 7
Citato da admin
Saggio,
anche perchè nessun trattamento impregnante per litotipi è in grado di resistere (e farli resistere) alla sollecitazione dovuta al calpestio.
Qualdo il suo gradino avrà concluso il suo ciclo di vita (o anche prima, se vuole) potrà sempre sostituirlo con un materiale più resistente.



Posso avere un suo giudizio su questo prodotto da me trovato in rete?
Grazie.

http://geal-chim.it/prodotto.php?id=109
Spedito da: cangaceiro, Novembre 3, 2008, 5:16pm; Replica: 8
Ho deciso non la tratto più, non c'è ad oggi un prodotto che si ritenga veramente efficace contro la protezione da agenti atmosferici e gelo su elementi in pietraserena posti in esterno.

Spedito da: admin, Novembre 3, 2008, 6:50pm; Replica: 9
Testo citato
Ho deciso non la tratto più, non c'è ad oggi un prodotto che si ritenga veramente efficace contro (per)  la protezione da agenti atmosferici e gelo su elementi in pietraserena posti in esterno.


Non è per niente vero !
Il problema consiste esclusivamente nella particolare sollecitazione che subiscono gli elementi in pietra serena calpestabili
Spedito da: Vladimir, Novembre 5, 2008, 11:05pm; Replica: 10
La pietra arenaria ho potuto constatare che soffre del ciclo asciutto-bagnato, perdendo coesione, spesso dietro cortine di protettivi sintetici all' apparenza sani la pietra è ridotta in polvere. La soglia in questione se non interessata da fenomeni di umidità alternata a repentine asciugature dovrebbe invecchiare bene, magari una piccola protezione se esposta in luoghi con smog può essere effettuata con silicato d' etile,saluti a tutti                      





                                                                stefano impiumi    
Print page generated: Giugno 16, 2021, 6:31pm