Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Lavori pubblici  /  un po' di durc
Spedito da: nives, Marzo 2, 2012, 1:14pm
un artigiano edile/lavoratore autonomo, senza operai, con 1 impiegato, puo' partecipare ad appalti pubblici di poca entità? es. 5.000/10.000 euro?
in caso affermativo, la richiesta di durc va fatta alla cassa edile (solo l'impiegato è iscritto) o all'inps?
Puo' svolgere diverse mansioni di manutenzione al patrimonio pubblico se iscritto all'inail con diverse attività?
:K) grazie
nives rossi
Spedito da: cecilia, Marzo 4, 2012, 5:12pm; Replica: 1
In genere per cifre di quella entità non si fanno appalti veri e propri, ma cosiddette gare informali con le quali vengono richiesti più preventivi da confrontare. Il DURC deve essere richiesto telematicamente dall'ente che affida l'incarico, non dal professionista. Serve sicuramente l'iscrizione alla Camera di commercio, poi tutta la documentazione richiesta dalla legge per svolgere un'attività edile (non sono un'esperta in questo, bisogna chiedere ad un commercialista). Lei non specifica su quale tipo di edifici pensa di svolgere la sua attività: un artigiano edile, in teoria, non potrebbe svolgere lavori di alcun tipo, neanche di manutenzione ordinaria, sul patrimonio pubblico se questo è vincolato (cioè non può fare lavori su su beni culturali, monumenti o opere d'arte che siano). In genere, nel dare il loro nulla osta, le soprintendenze richiedono per questo tipo di lavori l'iscrizione alle coategorie OG2 o OS2 (è la categoria nella quale sono compresi i restauratori) e lo stesso fanno molti Comuni.
Print page generated: Maggio 12, 2021, 5:36am