Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Restauro ligneo  /  Cuscino per doratore
Spedito da: samy, Maggio 31, 2013, 8:34am
Ciao a tutti,

Voglio fare un cuscino per doratura, pero` non so come, e non ho trovato niente che mi soddisfa, quindi vorrei sapere da voi se c`e` qualcuno che l`ha fatto se mi puo` dare un`idea

Grazie
Spedito da: cinnabarin, Maggio 31, 2013, 5:54pm; Replica: 1
io li faccio abitualmente con gli studenti del corso di doratura:
prendi una tavoletta di legno della misura che decidi essere la migliore per il tipo di lavoro che fai, metti poco cotone e copri con carta di giornale: il cuscino non deve essere troppo morbido.
Dopo che hai fatto l'imbottitura prendi una pelle che sia non troppo grezza all'interno e la inchiodi sul bordo tirandola bene, và inchiodata al rovescio, gioè la parte conciata dentro e la parte interna della pelle verso l'esterno....più difficile spiegarlo che farlo, anche pelli da abbigliamento vanno bene, qualuno usa pelle di daino quella che si trova per pulire le auto... in genere su queste cose si prova un pò quelle che si ha a disposizione o che si trova facilmente. Viene un cuscino spetacolare. i più evoluti sotto fanno un paio di cassettini in legno per tenere le foglie e le pietre d'agata. metti un pò di gesso in polvere sulla pelle le prime volte che lo usi...ciao

rb
Spedito da: cinnabarin, Maggio 31, 2013, 5:56pm; Replica: 2
se ti interessa ho fatto anche il coltello,  i punzoni di varie forme e i ferri per riparare e rifinire il gesso degli intagli, ma qui entriamo nella metallurgia casalinga, ci vuole un minimo di attrezzatura per lavorare i metalli...
Spedito da: samy, Maggio 31, 2013, 7:07pm; Replica: 3
Grazie per la risposta, ci provero a fare il cuscino.
Mi puo' interessare anche come si fanno i punzoni. Questi sono proprio utili.

Grazie
Spedito da: samy, Maggio 31, 2013, 7:08pm; Replica: 4
La polvere di gesso a cosa serve?
Spedito da: cinnabarin, Maggio 31, 2013, 8:37pm; Replica: 5
magari la pelle è un pò grassa, quindi la polvere di gesso serve a sgrassare e a impedire che la foglia d'oro si attacchi al cuscino, la stessa cosa si fà con il coltello quando lo si tocca con le mani lasciando tracce del grasso della pelle.

I punzoni: prendi delle barrette di acciaio al carbonio C70 o C90 ( per esempio i classici chiodi di acciaio, quelli neri) della dimensione adatta, arrotondi la punta, oppure con la lima fai le forme che vuoi, stellette, rombi etc, una volta fatto puoi usarli così come sono dopo averli lucidati con pasta abrasiva per togliere i segni delle lavorazioni oppure, visto che il metallo di quel tipo lo permette, puoi fare processi di tempra: il metodo empirico più semplice è di arroventare il punzone sulla fiamma a gas (forse si riesce anche sul fornello di casa) e quindi spegnerlo in acqua o olio (per me meglio l'acqua l'olio può incendiarsi) a questo punto l'acciaio è al massimo della sua durezza, per quest'uso potrebbe andare bene anche così se non bisogna passare per il processo di tempra ma questo è più difficile da spiegare in due parole....meglio rimandarti a http://www.amazon.co.uk/s/ref=nb_sb_noss?url=search-alias%3Daps&field-keywords=workshop+series+hardening  un bel libretto, come tutti quelli della serie (in cui di restauro non si parla ovviamente)

un altro autore da seguire per queste cose è ALexandre Weygers , che fù uno scultore noto per le sue pubblicazioni e corsi in cui insegnava ai suoi allievi a farsi scalpelli, sgorbie e altri attrezzi partendo dai rottami delle auto.

http://www.amazon.it/Complete-Modern-Blacksmith-Alexander-Weygers/dp/0898158966

http://www.scribd.com/doc/127089417/The-Modern-Blacksmith-Alexander-G-Weygers

da qui ogni attrezzo che ti servità in futuro potrai fartelo...

se ne fai qualcuno metti le foto, se vuoi domani metto le foto dei miei.
ciao

Spedito da: samy, Giugno 1, 2013, 5:57am; Replica: 6
molto interessante, ci provero` a fare dei punzoni e anche leggere questi libri.
puoi mettere le foto, cosi vediamo anche i prodotti finiti :)

grazie per queste informazioni utili
Spedito da: samy, Giugno 1, 2013, 7:07am; Replica: 7
molto interessante, ci provero` a fare dei punzoni e anche leggere questi libri.
puoi mettere le foto, cosi vediamo anche i prodotti finiti :)

grazie per queste informazioni utili
Spedito da: alessandro sidoti, Giugno 3, 2013, 2:32pm; Replica: 8
c'è una traduzione in italiano, l'ho chiesta in biblioteca ora la guardo e vi faccio sapere com'è...

Ale
Spedito da: cinnabarin, Giugno 3, 2013, 6:11pm; Replica: 9
in questi giorni non riesco per via di vari impegno lavorativi, ma nella prossima settimana organizzerò di fare le foto agli attrezzini, pazienza.
Spedito da: samy, Giugno 19, 2013, 5:17pm; Replica: 10
aspettiamo :)
Spedito da: cinnabarin, Giugno 19, 2013, 6:42pm; Replica: 11
ancora qualche giorno sono straimpegnato..scusa
Spedito da: samy, Giugno 19, 2013, 6:49pm; Replica: 12
certo!
Spedito da: cinnabarin, Giugno 20, 2013, 7:06pm; Replica: 13
eccoli
Spedito da: cinnabarin, Giugno 20, 2013, 7:07pm; Replica: 14
foto di gruppo
Spedito da: cinnabarin, Giugno 20, 2013, 7:54pm; Replica: 15
dall'alto a sinistra abbiamo: un cacciavite a fungo , una sgorbia per rifinire il gesso, 4 ferri per rifinire il gesso, 1 ferro grezzo pronto per essere forgiato,
sotto: altri due cacciaviti, i ferro esagonale con stellina (fedi la forma nella foto con il cuscino), 4 punzoni tondi di varie misure (si vede quali sono quelli che uso spesso e quelli appena fatti che sono più grezzi e richiedono ancora lavoro di lucidatura) un altro ferro per intagliare e infine il coltello da doratore ottenuto da un coltello per dolci.
se hai altre domande chiedi pure, spero ti sia utile. Se fai qualcosa ricordati di metterci le foto

ciao
  
Spedito da: samy, Giugno 21, 2013, 4:00pm; Replica: 16
grazie per le foto, sono molto interessanti. i punzoni tondi sono varie dimensioni?
Spedito da: cinnabarin, Giugno 22, 2013, 8:40am; Replica: 17
si, sono 4 diversi.
Spedito da: alessandro sidoti, Giugno 25, 2013, 2:14pm; Replica: 18
C'è questa traduzione italiana, che deve essere facile da trovare in biblioteca... I disegni sono belli e la traduzione non mi sembra male.
è della serie dei manuali del Trapper

Titolo:      Lavorare il ferro
Manuali del trapper
Autore     Alexander G. Weygers
Editore     Longanesi, 1978
Lunghezza     126 pagine

http://www.sbn.it/opacsbn/opaclib?db=solr_iccu&select_db=solr_iccu&Invia=Cerca&saveparams=false&resultForward=opac%2Ficcu%2Ffull.jsp&searchForm=opac%2Ficcu%2Ffree.jsp&do_cmd=search_show_cmd&nentries=1&rpnlabel=+Tutti+i+campi+%3D+weygers+%28parole+in+AND%29+&rpnquery=%2540attrset%2Bbib-1%2B%2B%2540attr%2B1%253D1016%2B%2540attr%2B4%253D6%2B%2522weygers%2522&&fname=none&from=1

Ale
Spedito da: samy, Giugno 25, 2013, 2:40pm; Replica: 19
grazie, io ho trovato il libro in inglese.. pdf
Print page generated: Dicembre 15, 2019, 2:38pm