Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Studenti  /  ma il lavoro??
Spedito da: Vale-n-Tina (Guest), Marzo 1, 2005, 10:51pm
Aloha! :)
sono una giovane studentessa di un corso per collaboratore restauratore di un istituto di roma, benché sia ancora al primo anno sono preoccupata per il mio futuro e vorrei sapere come si presenta il campo del lavoro, cosa posso fare per iniziare da subito a darmi da fare e se, secondo voi e le vostre esperienze, ho qualche possibilità come tirocinante in qualche laboratorio di restauro..

grazie mille.

vale
Spedito da: viria, Marzo 7, 2005, 9:47am; Replica: 1
Ciao!Sono una laureanda in Diagnostica del Restauro e in più ho appena conseguito la qualifica di operatore tecnico nel restauro dei dipinti su tela (En.a.i.P.):posso solo dirti che non ho ancora trovato nulla!non dico un'opportunità lavorativa ma neanche uno stage vantaggioso o che almeno mi copri le spese..durante il corso ho fatto 2stage ma senza alcuna possibilità d'inserimento lavorativo.Per quello che ho potuto vedere qui al sud la situazione è questa:solo i restauratori che lavorano in cantiere percepiscono un minimo stipendio...per gli altri che lavorano in laboratorio la situazione è più critica. tutto questo non deve scoraggiarti:è solo l'esperienza che ho fatto finora.Magari in un futuro,chissà..
Provaci comunque...
        Viria
Spedito da: ignazio.gorgone (Guest), Marzo 16, 2005, 8:07pm; Replica: 2
Purtroppo molti non sanno che i restauri vanno avanti grazie a persone come voi che investite tempo denaro e soprattutto passione per il vostro lavoro come restauratore. Io da parte mia vi potrei consigliare di tenere sott'occhio le gare d'appalto per i restauri delle vostre regioni e città o ovunque vogliate essendo disposte a spostarvi. Dopodiché manderei i vostri curricula alle ditte vincenti o che abbiano la attestazione soa riferita al restauro nello specifico OS2 nella maggior parte dei casi le ditte sono edili e più volte reclutano operatori ancor meglio se con un titolo biennale "operatore tecnico di restauro" o triennale Collaboratore restauratore" ma al di là dei titoli ( spulciate i messaggi in formazione e studenti ;.) ). Dovrei dare ragione a Viria riguardo ai laboratori dove si è più sfruttati. In ogni caso puntate molto ai titoli e attenti alle collaborazioni occasionali... che ai fini lavorativi poca cosa sono. Ciao Ignazio.
Spedito da: antonio_appio, Aprile 21, 2005, 11:01am; Replica: 3
informiamoci meglio
chiediamo spiegazioni sulle effettive possibilità di lavoro
post laurea
Print page generated: Dicembre 4, 2021, 9:04pm