Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Temi generali  /  Francesco Morone
Spedito da: sarave, Aprile 29, 2007, 8:30am
Salve a tutti! Avrei bisogno di un aiuto da parte vostra. Sto cercando informazioni sul pittore Francesco Morone sia dal punto di vista storco, artistico e tecnico. Se qualcuno di voi ha eseguito ricerche storico-artistiche o ha fatto analisi di tipo invasive o non inasive sui suoi dipinti o affreschi mi può dare una mano? O sapete dove o a chi posso rivolgermi? Grazie infinite!
Spedito da: Jole Marcuccio, Aprile 29, 2007, 10:22am; Replica: 1
dovresti specificare meglio: luogo e date di nascita e di morte del pittore, oltre a qualche riferimento su opere eseguite
Spedito da: sarave, Aprile 30, 2007, 1:02pm; Replica: 2
Francesco Morone (Verona, 1471 circa - 16 maggio 1529)
Di Francesco Morone il Museo di Castelvecchio possiede: S. Francesco e un gruppo di devoti; Pietà; S. Bernardino, S. Chiara e donatore; I SS. Sebastiano, Paolo, Antonio, Rocco; Madonna dei Moscardo; S. Francesco; Cristo deposto dalla Croce; S. Bartolomeo apostolo; Gesù lava i piedi agli Apostoli; Le stimmate di S. Francesco; L'Evangelista S. Giovanni, affresco; L'Evangelista Luca, affresco; Battesimo di Cristo, affresco; L'Evangelista S. Marco, affresco; L'Evangelista S. Matteo, affresco; La Madonna della Santa Casa con S. Giuseppe, S. Girolamo, S. Antonio abate, S. Rocco, affresco; La SS. Trinità e i santi Giovanni Battista e Alberto; La natività e S. Giovanni Battista.

Alla Gran Guardia: Trinità, S. Giovanni Battista e S. Antonio, affresco; a S. Anastasia: I SS. Paolo, Dionigi, Maria Maddalena e devoti , Pentecoste, affresco ; a S. Bernardino: Crocifissione; a S. Chiara: Eterno Padre e Santi, affresco ; in Cattedrale: SS. Mattia e Giacomo ; in Biblioteca Capitolare: Madonna; in S. Fermo: Madonna e Santi, affresco ; in S. Maria in Organo: Madonna e Santi ; Il Salvatore ; Teste di dignitari olivetani , Eterno Padre ed Evangelisti, affresco .

Altre opere a Soave, Marcellise, Quinto di Valpantena, Firenze, Milano, Trento. Padova, Bergamo, Piazzola, Londra, Berlino, Budapest, Richmond, Fiesole.

La foto che ho allegato ritrae un dipinto di Morone che si trova a Castelvecchio, Verona. Se qualcuno possiede informazioni sullo stato di conservazione, sui restauri precedenti o se sono state eseguite delle indagini diagnostiche, mi potrebbe essere di grande aiuto!
Spedito da: Adamantio, Aprile 30, 2007, 3:05pm; Replica: 3
Purtroppo non mi è capitato di lavorare direttamente su dipinti di o attribuiti a Francesco Morone.
L'unica cosa che posso fare è linkarti un paio di siti che ne parlano in caso non li conoscessi (peraltro non si tratta nemmeno di fonti autorevoli quindi è necessario comunque verificare tutti i dati, in particolare per quanto riguarda wikipedia; entrambi i siti affermano di basarsi comunque su bibliografia autorevole che viene indicata, e che potrebbe in ogni caso esserti utile):

Allievo del padre Domenico ed emulo del condiscepolo Morando (il Cavazzola), fu un continuatore della tradizione della Scuola Veronese, pur sentendo anch'egli l'influsso degli innovatori, specie del veneziano Carpacci.

Francesco Morone ha saputo dare alla sua pittura un grado elevato di colorito e di grazia, per cui è stato collocato ad un livello superiore a quello del suo maestro.

Lavorò dapprima in collaborazione. Nel 1476 egli pone la sua firma accanto a quella del padre in una pala destinata al convento francescano di Arco. Poi procede solo; l'opera sua si perfeziona e si moltiplica così che tutte le chiese di Verona se ne adornano, come pure le pinacoteche e le gallerie d'Italia e del mondo.

Francesco Morone fu religiosissimo.Volle essere sepolto in abito francescano nella chiesa di S. Bernardino, accanto al padre morto pochi anni prima.

Di Francesco Morone il Museo di Castelvecchio possiede: S. Francesco e un gruppo di devoti; Pietà; S. Bernardino, S. Chiara e donatore; I SS. Sebastiano, Paolo, Antonio, Rocco; Madonna dei Moscardo; S. Francesco; Cristo deposto dalla Croce; S. Bartolomeo apostolo; Gesù lava i piedi agli Apostoli; Le stimmate di S. Francesco; L'Evangelista S. Giovanni, affresco; L'Evangelista Luca, affresco; Battesimo di Cristo, affresco; L'Evangelista S. Marco, affresco; L'Evangelista S. Matteo, affresco; La Madonna della Santa Casa con S. Giuseppe, S. Girolamo, S. Antonio abate, S. Rocco, affresco; La SS. Trinità e i santi Giovanni Battista e Alberto; La natività e S. Giovanni Battista.

Alla Gran Guardia: Trinità, S. Giovanni Battista e S. Antonio, affresco; a S. Anastasia: I SS. Paolo, Dionigi, Maria Maddalena e devoti (altare del.transetto), Pentecoste, affresco (IV alt. a destra); a S. Bernardino: Crocifissione; a S. Chiara: Eterno Padre e Santi, affresco (I alt. a sinistra); in Cattedrale: SS. Mattia e Giacomo (III alt. a destra); in Biblioteca Capitolare: Madonna; in S. Fermo: Madonna e Santi, affresco (ingresso laterale sinistro.); in S. Maria in Organo: Madonna e Santi (III alt. a sinistra); Il Salvatore (sagrestia); Teste di dignitari olivetani (sagrestia), Eterno Padre ed Evangelisti, affresco (Cappella Pompei).

Altre opere a Soave, Marcellise, Quinto di Valpantena, Firenze, Milano, Trento. Padova, Bergamo, Piazzola, Londra, Berlino, Budapest, Richmond, Fiesole.

BIBLIOGRAFIA: Vasari; Dal Pozzo; Zagata; Lanceni; Lanzi; Maffei; Da Persico; Zannandreis; Simeoni; Bernasconi; Crowe; G.B. Cavalcaselle; Venturi; Berenson; Caliari; Cipolla; Brenzoni; Fiocco.


da http://www.verona.com/index.cfm?page=veronesi_illustri&id=637




Francesco Morone (Verona, 1471 circa - 16 maggio 1529)

Figlio ed allievo di Domenico Morone, si ispirò all'opera di quest'ultimo ma fu nettamente influenzato dall'arte di Giovanni Bellini, Antonello da Messina e Andrea Mantegna, come è evidente nella Crocifissione (firmata e datata 1498 ) della chiesa di San Bernardino a Verona. Negli anni del passaggio al XVI secolo il suo stile si ammorbidì, accostandosi a quello, vagamente leonardesco di Francesco Bonsignori (come nelle due versioni della Madonna col Bambino alla Pinacoteca di Brera e alla National Gallery di Londra, nel Sansone e Dalila del Museo Poldi Pezzoli o negli affreschi di Santa Chiara a Verona).

Bibliografia
-C. Del Bravo, Sul seguito veronese di A. Mantegna e Francesco Morone in "Paragone", 1962
-S. Marinelli in La pittura nel Veneto. Il Quattrocento, a cura di M. Lucco, Milano 1990, pp. 641-653 e 760-761
-Mantegna e le arti a Verona 1450 - 1500, catalogo della mostra a cura di S. Marinelli e P. Marini, Venezia 2006


da http://it.wikipedia.org/wiki/Francesco_Morone

Immagini dei suoi dipinti le puoi trovare a questo link:
http://www.artcyclopedia.com/artists/morone_francesco.html

o qui:
http://images.google.it/images?hl=it&q=%22Francesco+Morone%22&btnG=Cerca+immagini&gbv=2
Spedito da: sarave, Maggio 1, 2007, 9:22am; Replica: 4
Grazie mille!
Print page generated: Febbraio 25, 2021, 3:24am