Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Ritocco pittorico e tecniche artistiche  /  stuccature su rame dipinto
Spedito da: molten, Aprile 30, 2007, 6:18pm
Buonasera a tutti,
è la prima volta che mi imbatto su un dipinto su rame e vorrei chiedervi come fare per portare a livello le lacune esistenti prima di ritoccarle.
Grazie mille!!! ; :B
molten
Spedito da: Jole Marcuccio, Aprile 30, 2007, 10:23pm; Replica: 1
la stuccatura nel caso dei dipinti su rame  non viene sempre eseguita, proprio perchè spesso questi dipinti si presentano privi di strati preparatori di un certo spessore.
nel caso fosse necessaria, si utilizza in genere lo stucco tradizionale a base di colla e gesso, magari unendovi dell'olio.  buona regola in caso di utilizzo di stucchi a base acquosa è l'applicazione di una vernice isolante ( va bene il paraloid B72 ) sulla lamina prima di eseguire la stuccatura, in modo da non provocare reazioni corrosive.
Sono state fatte sperimentazioni con stucchi composti da leganti sintetici. buoni risultati si possono ottenere con amalgama di paraloid B72 e gesso, ma solo relativamente a piccole lacune superficiali, oppure con resine acriliche in emulsione. Da scartare invece il Plextol B500 e il beva 371.
Spedito da: molten, Maggio 5, 2007, 10:11pm; Replica: 2
Innanzitutto grazie mille per la risposta.
guardando più attentamente ho notato una preparazione grigiastra sottile che in molte parti tende a staccarsi dal rame.
posso  provare a consolidarlo col paraloid o faccio un guaio!!!
per le lacune mi hanno consigliato uno stucco bicomponente per metalli.
che ne pensi?
Spedito da: Jole Marcuccio, Maggio 5, 2007, 10:50pm; Replica: 3
non conosco lo stuco per metalli, ma se bicomponente sarà o una epossidica oppure un poliestere con catalizzatore, li sconsiglierei entrambi, troppo rigidi, eccessivamente tenaci    per un dipinto su rame e poi la rimuovibilità di questi stucchi in futuro? il paraloid va bene, sviluppa una adesione ottimale anche senza l'apporto di calore, per semplice evaporazione del solvente. devi ovviamente controllarne la viscosità e il tipo di solvente in quanto un prolungato contatto del solvente con gli strati pittorici potrebbe portare ad un ammorbidimento degli stessi ( in un rame il solvente può evaporare solo verso gli strati pittorici) vanno bene anche l'acetato di polivinile o il Beva 371. se ci dovessero essere problemi corrosivi, puoi aggiungere il BTA al paraloid B72.
Spedito da: eadg, Giugno 14, 2007, 9:50pm; Replica: 4
lo stucco genericamente denominato per metalli è probabilmente un poliestere caricato (anche se ne sistono di epossidiche con anche maggiore specificità) ma concordo con la restauratrice marcuccio per l'utilizzo di paraloid b72 sicuramente caricato. saluti
Print page generated: Dicembre 4, 2021, 8:26pm