Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Temi generali  /  lavorare all'estero
Spedito da: luigi73, Luglio 25, 2007, 2:14pm
cari colleghi
è da un pò di tempo che mi è venuta voglia di provare un'avventura lavorativa all'estero. C'ero già andato vicino un paio di anni fa poi presero un autoctono per lavorare come conservatore in un centro di Sacramento.
Mi chiedevo se qualcuno di voi poteva consigliarmi o indirizzarmi verso paesi e istituzioni estere che si occupassero di restauro (meglio se di lingua spagnola o inglese). Ho provato con le ambasciate di mezza europa ma per il momento nulla.
Se qualcuno è in grado di darmi una mano si faccia sentire
Luigi
Spedito da: Rossella Croce, Agosto 6, 2007, 8:30pm; Replica: 1
Per la mia esperienza l'unico modo valido e' contattare direttamente i centri.
Importante e' sapere che come studente ti sara' molto piu facile, diversamente dovrai affrontare il problema dei visti.
Ti servirannoa nche lettere di presentazione autorevoli.
In bocca al lupo.
Spedito da: novella_cuaz, Agosto 11, 2007, 4:46pm; Replica: 2
ciao,
nel 1998 mi sono trasferita a parigi e ho lavorato in francia fino al 2004, l'ideale è trasferirsi nel paese e lì darsi alla ricerca, magari i primi periodi facendo altro, poi piano piano, come è successo a me arrivare anche ai vertici (versailles, galérie des glaces).
un'altra strada è quella del ministero degli esteri, ogni anno ci sono delle belle borse di studio all'estero anche nel campo del restauro presso musei nazionali per esempio, prova a guardare sul sito.
ciao e buona fortuna
Spedito da: Rossella Croce, Agosto 13, 2007, 3:37pm; Replica: 3
Novella, giusto per non alimentare errori...cio' che dici e' applicabile sono nella UE, e Luigi non ha specificato cos aintende poer "estero". Fuori dalla UE bisogan muoversi molto piu cautamente.
Print page generated: Agosto 6, 2020, 2:00pm