Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Architettura  /  Rimuovere l'intonaco da un soffitto a volta.
Spedito da: Alby, Febbraio 15, 2009, 6:51pm
Salve a tutti

Ho un immobile in fase di restauro.
Si tratta di un appartamento in palazzina risalente all'incirca 1800. L'edificio è costruito in mattoni pieni e ha soffitti a volta.
Vorrei far rimuovere l'intonaco dai soffitti così da poter rivalorizzare l'intero appartamento.
Siccome è una pocedura delicata... Oggi giorno esiste un macchinario che possa facilitare il lungo lavoro? o semplicemente mazzetta e scalpello e santa pazienza? Sono venuto a conoscenza di un utensile chiamato 'scarnificatore', è utile o danneggia il mattone? Grazie molte per le eventuali risposte

Spedito da: Edgardo Pinto Guerra, Febbraio 16, 2009, 7:53pm; Replica: 1
Precisazioni: che intonaco è? sopratutto, a calce o a duro cemento? spessore? in che stato è? bene aderente e sano o marcio??
Spedito da: Alby, Febbraio 18, 2009, 1:48pm; Replica: 2
Salve grazie per la risposta.
L' intonaco misura circa 0,5cm è di calce di color bianco. Ho provato la macchina scarificatrice ma non serve a nulla. l'intonaco è in buono stato conservativo e non presenta umidità. Abbiamo preferito farlo manualmente mazzatta e scalpello. Viene via molto bene e rapidamente. Una volta finito di scalpellare secondo Voi se ultilizzo un flessibile con paglietta in ferro per grattare il mattone senza fare una sabbiatura ( che costa parecchio ) è la cosa giusta? Poi passare un impregnante però quale?
Spedito da: Edgardo Pinto Guerra, Febbraio 18, 2009, 2:53pm; Replica: 3
Devi provare - a mio modesto parere ci vorrà una leggera sabbiatura per dare una finitura uniforme. Non vedo la necessità di un impregnante. A che scopo se non c'è umidità? o forse intendi un trattamento cotto a base di cere? quale che sia, è importante che sia traspirante altrimenti tutta la superficie sfoglierà. Auguri
Print page generated: Marzo 4, 2021, 10:26pm