Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Architettura  /  protezione del CAPPOTTO termico
Spedito da: MarcoO, Maggio 15, 2009, 2:55pm
Gentili Signori,
                      per un intervento di restauro di un immobile sito a Jesolo Lido (VE), località di mare,
abbiamo deciso di installare un cappotto termico costituito da lastre di polistirene espanso e coperto da
una rete rinforzata di plastica e fibra di vetro con relarivi strati di rasatura.
il problema che ci siamo posti è stato quello della resistenza agli urti dello stesso rivestimento nelle zone
in cui l'edificio potrebbe essere soggetto a danni meccanici quali freni di biciclette, pallonate ed urti vari.
la soluzione migliore sarebbe quella di installare delle lastre di marmo a protezione, ma questa soluzione
non ci è possibile per limiti di confine.
Esistono dei trattamenti superficiali che consentano di proteggere il cappotto da eventuai danni?
se si, quali materiali utilizzare?
Vi ringrazio anticipatamente per i consigli che vorrete darmi.

M.O.


ing. Marco Ortolan


PS: scusate se lo ripropongo qui, ma credo di aver sbagiato, precedentemente, sezione.
Spedito da: Vittorio Cattaneo, Giugno 25, 2009, 10:20pm; Replica: 1
Mi auguro che non si tratti davvero di un restauro.
ll polistirene è moderatamente traspirante ma assolutamente a mio avviso non compatibile con una muratura storica.
Ti consiglierei un buon termointonaco di pura calce idraulica estremamente traspirante e deumidificante, e con un buon comportamento anche in presenza di sali (che in ogni caso devono essere rimossi).
Come alternativa più spinta un cappotto in calciosilicato efficace, traspirante e un po' più duro del polistirene.
Per quanto riguarda la resistenza agli urti il freno della bicicletta non è un problema, mentre urti più forti (martellata)
sì, quindi valutate attentamente il problema, al limite proteggete la parte con una perlinatura o simili nei punti più esposti.
ciao 8) :K)
Print page generated: Settembre 20, 2020, 3:04am