Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Architettura  /  aumento della resistenza di un intonaco armato
Spedito da: palamaroberto, Luglio 8, 2010, 8:42am
Buongiorno a tutti, vorrei proporre un tema di carettere progettuele.
Devo consolidare una muratura "vecchia", fatta di mattoni e malta di allettamento in calce di spessore 40 cm. E' un muro di spina che sorregge un solaio in latero cemento realizzato a seguito di un rifacimento (quindi "moderno" rispetto alla muratura).Sapendo la resistenza a compressione del muro e il carico statico del solaio su di esso gravante, come faccio a dimensionare l'intonaco armato (intonaco cementizio su entrambi i lati con ferri di connessione passanti nella muratura). O detta diversamente, qual'è la resistenza del "sandwich" considerando ad esempio 3cm di intonaco??????

grazie
Spedito da: admin, Luglio 8, 2010, 7:18pm; Replica: 1
La sua richiesta m'induce le seguenti perplessità:
1) è necessario ricorrere ad un'armatura trattandosi di muratura in mattoni ? Mi porrei questo problema in presenza di murature in pietrame e/o a sacco. Sono previsti sul solaio carichi straordinari diversi dall'uso normale ?
2) ove fosse realmente necessario un consolidamento ricorrerei al sistema delle "paretine armate" e non tanto ad un grossolano sistema d'intonaco cementizio.
Spedito da: palamaroberto, Luglio 9, 2010, 8:54am; Replica: 2
Sono costretto a ricorrere a questo sistema un pò per le richieste del comttente che vuole una superficie intonacata da poter pitturare e un pò perchè è un metodo efficace e anche economico.
Il consolidamento è assoutamente necessario e circa l'intonaco cementizio, sarà con rete elettrosaldata interposta e applicato su entrambi i lati.
Mi resta dunque da capire come dimensionarlo. l'esperienza dell'impresa mi suggerisce non meno di 3 cm ma a me non basta l'eperienza vorrei il supporto di una verifica tecnico/progettuale.
E' un'operazione assai comune quello di un intervento con l'intonaco armato ma spesso non "verificato", almeno cofrontando con colleghi e imprese.

Quindi il nodo da sciogliere a prescindere da questa frangente è:
sapendo la resistenza a compressione del muro e il carico statico del solaio su di esso gravante, come faccio a dimensionare l'intonaco armato (intonaco cementizio su entrambi i lati con ferri di connessione passanti nella muratura). O detta diversamente, qual'è la resistenza del "sandwich" considerando ad esempio 3cm di intonaco??????

grazie e tutti coloro che forniranno un contribbuto.
Spedito da: admin, Luglio 9, 2010, 12:42pm; Replica: 3
Riconosco di non saperle dare una risposta e credo anche che nessuno possa prendersi la responsabilità di fornigliela.
Posso solo affermare che una "operazione comune" non promuove autometicamente la stessa come soluzione tecnica corretta e condivisibile.
Spedito da: palamaroberto, Luglio 9, 2010, 3:44pm; Replica: 4
Condivido pienamente!
Continuerò le mie ricerche e spero di poter arrivare e girare al forum la risposta.
Grazie mille dello scambio e lascio aperto il tema nella speranza che qualcuno posso aiutarmi.

A presto.
Print page generated: Ottobre 23, 2019, 10:59am