Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Restauro ligneo  /  Restauro portone
Spedito da: volgograd, Ottobre 17, 2013, 8:41pm
Ciao a tutti, devo restaurare un portone anni 90 in castagno, è pieno di olio di lino. Dovrei portarlo a legno e poi dargli impregnante e finitura trasparente, ma l'olio di lino come diavolo lo caccio? La soda caustica è l'unica soluzione? Grazie
Spedito da: cinnabarin, Ottobre 19, 2013, 8:15am; Replica: 1
l'argomento portoni scatena spesso i più arcani istinti , per questo ho un pò di timore a risponderti.
In ogni caso la rimozione dell'olio da un manufatto NON artistico o storico, può esser fatta con normali strumenti della falegnameria, decapante, rasiere e levigatrici. La soda Caustica NON è mai da usarsi sul legno.  Ovviamente non stiam considerando un manufatto di pregio di ambito storico artistico.
Spedito da: volgograd, Ottobre 20, 2013, 4:29pm; Replica: 2
Nonostante l'olio èstato dato molti anni fa, ci sono anvora dei punti dove le gocciolature sono ancora molli, nel momento incui intervengo con la carta vetrata o smerigliatrice (che.non uso perche lascia bruttisegni) trovero molte difficoltá.  Secondo lei lo sverniciatore rimuove l'olio?
Spedito da: cinnabarin, Ottobre 20, 2013, 8:31pm; Replica: 3
l'approccio per prove è spesso il modo di procedere corretto, magari anche gel di acetone (che però sono forse più alla portata del restauratore) o acetone libero danno qualche risultato. i segni della levigatrice dipendono anche dalla carta usata, ma se l'olio è gommoso direi che non è il metodo adatto.
Print page generated: Ottobre 19, 2020, 11:12pm