Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Diagnostica per il restauro  /  Risposta nera in u.v di un cielo
Spedito da: chiara0304, Dicembre 16, 2013, 5:50pm
Buonasera, chiedo consiglio per interpretare la risposta di un tassello di pulitura alla lampada u.v.
Il dipinto viene proposto come una "Venezia" del 1700. Foderato. Preparazione rossa.
La pellicola pittorica è ricoperta da uno strato molto bruno di vernice , eliminabile con mek senza troppi problemi, il colore sembra stabile, non lascia, ma una volta illuminato con la lampada di wood, sia che si tratti del tassello sul cielo, sia del tassello su architettura e figure, la risposta è NERO totale.
Purtroppo fatico a interpretare le risposte in u.v - a parte i ritocchi.....( e per questo chiedo se ci sono pubblicazioni con una vasta casistica di immagini)e non capisco se la risposta nera dipenda da particolari materiali dell'epoca utilizzati o il dipinto ha qualcosa che non torna...in parole povere l'hanno invecchiato per farlo sembrare del sette.  Il dubbio sull'epoca mi viene anche dal fatto che ha una foderatura ma il wood non mi evidenzia nessun ritocco....per cosa sarà stata fatta allora, se non ci sono ne' stuccature, nè ritocchi? forse c'erano sollevamenti di colore...e nessuna caduta che implichi un piccolissimo ritocco?

Un'altra richiesta: qualcuno può postarmi una foto di come riflette la famigerata vernice al piombo?

grazie. Allego foto

chiara casati

Spedito da: chiara0304, Dicembre 16, 2013, 6:23pm; Replica: 1
Ecco le foto: tassello di pulitura luce naturale, tassello a luce u.v, colature della vernice data, foto brutta di una parte del dipinto, che dopo la presa visione da parte di Adamantio preferirei cancellare ( visto )
Spedito da: giuseppe.d, Dicembre 16, 2013, 10:07pm; Replica: 2
Gentilissima Chiara, credo che la pellicola pittorica, "scoperta" dalla vernice, appare più scura non per particolari caratteristiche dei materiali costitutivi, ma semplicemente a causa dell'elevata fluorescenza della vernice indotta da radiazioni UV.
Cerco di spiegarmi meglio: non è la pittura ad essere "nera", il chè potrebbe alludere a ritocchi postumi, ma è la vernice ad apparire estremamente fluorescente.
Credo che dovrebbe effettuare un tassello di pulitura leggermente più grande e su una zona che comprenda più toni, cielo compreso e sottoporre nuovamente a UV; sono quasi sicuro che il tutto le apparirà scuro se rapportato al resto ma non totalmente nero.
Prima di ricorrere al MEK, ha provato altri solventi?
Ha effettuato il testo di solubilità con solventi organici neutri (Test di Cremonesi: serie di miscele a diverse percentuali di ligroina-acetone, ligroina-etanolo al fine di individuare il range di polarità a cui la vernice è solubile).
Buona serata, attendiamo aggiornamenti

Giuseppe Digennaro
Spedito da: laguna, Febbraio 12, 2014, 10:16am; Replica: 3
Ciao Chiara,
ho visto adesso il tuo post che è di dicembre... come procede il restauro?
L'opera è molto interessante, nel senso che è facile farla rientrare in quel numero di tele che sono state molto pulite in passato e di conseguenza ripatinate con vernici spesse e colorate. A volte danno numerosi problemi ed è bene agire con una pulitura calibrata, superficiale e prograssiva, usando addensanti e magari soluzioni acquose.ma  credo tu abbia già trovato una via a questo proposito.
Se hai voglia di condividere i risultati ne sarei curiosa, mi è capitato un caso forse simile e lo potremmo confrontare.
Grazie e buon lavoro
Sara
Print page generated: Ottobre 28, 2020, 9:06am