Print Topic - Archive

Forum Restauro e Conservazione  /  Fenomeni di umidita' e danni da sali  /  UmiditÓ in cantina
Spedito da: gypsymauro, Maggio 11, 2015, 1:27pm
Buongiorno a tutti, complimenti per l'iniziativa e per le risposte sempre molto chiare e competenti.
Volevo sottoporvi un'annosa questione, posseggo una cantina in una casa in centro storico, quindi con mura di pietra,
la cantina si trova al piano interrato dove si manifestano fenomeni di presenza di umiditÓ.
In passato ha avuto problemi di infiltrazioni causa la rottura di uno scarico, 4 anni fa per˛ il problema Ŕ stato risolto completamente, quindi escludo questo problema,
lo riporto solo perchŔ la perdita provocava delle pozze sul pavimento piastrellato della cantina.
Succede per˛, specie con il cambio di stagione e con le piogge, che si presenti dell'umiditÓ a zone, la cantina confina ad est con un prato,
mentre a nord ed ad ovest con altre cantine che presentano umiditÓ molto limitata.
Ll'anno scorso, anche per risanare l'ambiente,  ho tinteggiato, con tinta traspirante, la volta a botte del soffitto,
per qualche mese ha retto ma proprio in questi giorni, complice credo un paio di gg di pioggia, ho notato delle macchie umide
che ho dettagliato nell'immagine allegata, come si pu˛ vedere non sono presenti solo nella parete confinante con il prato,
ma anche nel lato opposto, il che mi fa pensare ad un infiltrazione pi¨ che ad umiditÓ di risalita.
Il problema non Ŕ persistente (a parte la naturale umiditÓ presente in una cantina) ma si presenta magari
dopo qualche giorno di pioggia, non immediatamente, oppure Ŕ successo anche che dopo giorni d'acqua non si sia presentato affatto,
Sapreste suggerirmi come posso  per verificare se sia umiditÓ da infiltrazione?
C'Ŕ anche un metodo per misurare il tasso di umiditÓ per un determinato periodo?
Ammesso che sia l'acqua piovana che si insinua nel terreno, si risolverebbe il problema realizzando uno scannafosso verso il prato?

grazie mille per l'attenzione
Saluti
Spedito da: Edgardo Pinto Guerra, Maggio 20, 2015, 1:53pm; Replica: 1
Salve, da quello che descrivi ascriverei l'umiditÓ alla presenza di vecchi cristalli di sali igroscopici accumulatisi negli anni a causa dell'evaporazione di passate infiltrazioni. Detti cristalli di solfati e nitrati, ma anche di cloruro di calcio, assorbono umiditÓ dall'aria ambiente e si bagnano mantenendo umido l'ambiente. Cosa fanno dipende dalla UmiditÓ relativa dell'aria che . . . . varia quando piove ecc e quindi fa apparire o meno le macchie che poi vedi! Se la cosa ti da proprio fastidio potresti estrarre e rimuovere questi sali vedi http://www.mangiasali.it
Print page generated: Settembre 22, 2019, 1:03am